Approfondimenti | 17 Luglio 2019 | Autore: Approfondimento tecnico in collaborazione con Autodata

Quattro guasti su quattro auto: ecco come risolverli

Grazie alle schede tecniche di Autodata scopriamo come risolvere delle difettosità comuni su modelli di veicoli piuttosto diffusi che potrebbero arrivare in officina.

 

Caso 1: Subaru BRZ

La spia di segnalazione avaria motore si illumina
Un cliente ha segnalato una perdita di colpi motore sulla sua Subaru BRZ 2013. La spia di segnalazione avaria motore è illuminata e numerosi codici di guasto associati alla perdita di colpi del motore sono stati memorizzati nella memoria guasti della centralina di controllo motore. I codici riguardano tutte le bobine di accensione, ma il motore presenta perdite di colpi su un solo cilindro. È necessario sostituire tutte le bobine di accensione?




Cosa fare? La soluzione
Sui modelli BRZ costruiti sino al 2015 ci sono stati di casi di memorizzazione di più codici guasto riferiti a perdite di colpi (P0351, P0352, P0353, P0354). Questi sono dovuti a un contatto scadente in corrispondenza della spina multipla del cablaggio bobina di accensione. Per risolvere la problematica occorre sostituire la spina multipla cablaggio bobina di accensione con una di nuovo tipo.
Per la sostituzione procedere come segue: estrarre con cautela i terminali dei cavi dalla spina multipla del cablaggio bobina di accensione Fig.1.1, inserire poi i terminali di nuovo tipo Fig.1.2 e montare una bobina di accensione di nuovo tipo.
Per evitare che il veicolo venga riportato più volte in officina, consigliamo di sostituire tutte le bobine di accensione con quelle di nuovo tipo. Cancellare quindi i codici di guasto ed eseguire una prova su strada per assicurarsi che l'inconveniente sia stato rettificato.
 

Caso 2: Seat Leon

Perdita di olio motore
Una vettura Seat Leon 1,6 TDI del 2015 presenta una perdita di olio motore. La perdita di olio si verifica attorno alla parte anteriore del motore e proviene dall'area della testata, ma non si riesce a diagnosticarne la causa.



Cosa fare? La soluzione
L'inconveniente interessa i modelli con motore diesel 1,6 e codici motore CXXA/CXXB. La perdita di olio avviene dalla guarnizione in gomma tra iniettore e coperchio testata, con conseguente accumulo di olio motore nella rientranza della testata sede dell'iniettore ed espulsione tramite il foro di recupero.
Controllare innanzitutto se le guarnizioni in gomma nelle sedi degli iniettori presentano incrinatur e/o danni Fig.1. Sostituire, secondo necessità. Pulire poi accuratamente l'area interessata. Eseguire una prova su strada per assicurarsi che l'inconveniente sia stato risolto.
 

Caso 3: Peugeot RCZ

La spia di segnalazione avaria motore si illumina
Il proprietario di una Peugeot RCZ del 2013 ha segnalato che il veicolo manifesta i seguenti sintomi: cali di potenza, avviamento difficoltoso e spia di segnalazione avaria motore illuminata. Sono memorizzati codici di guasto associati al sistema di alzata variabile valvole.




Cosa fare? La soluzione
I sintomi descritti interessano i modelli RCZ con codice motore EP6CDTR (5FG) e sono dovuti al danneggiamento dell'ingranaggio di comando dell’albero sistema di alzata variabile valvole. Controllare le condizioni dell'attuatore del sistema di alzata variabile valvole e sostituirlo se necessario. Controllare poi se l'ingranaggio di comando albero sistema di alzata variabile valvole è danneggiato Fig.1.1. Qualora sia danneggiato, sarà necessario montare una nuova testata per risolvere l’inconveniente.
 

Caso 4: Toyota Auris

Funzionamento sterzo irregolare in fase di manovra
Il proprietario di una Toyota Auris del 2013 ha segnalato che lo sterzo presenta un funzionamento irregolare in fase di manovra o parcheggio. Come anomalia ha segnalato che recentemente si era bagnato il tappetino nel pozzetto anteriore lato guida in seguito a piogge intense.



Cosa fare? La soluzione
I sintomi descritti sono già stati segnalati e sono entrambi dovuti all'incrinatura e/o danno della cuffia di tenuta del piantone di guida.
Per risolvere il problema occorre smontare la cuffia di tenuta del piantone di guida ed eliminarla. Successivamente montare un coperchio protettivo, sulla nuova cuffia Fig.1.1. Fissare quindi il coperchio protettivo con del nastro di fissaggio, assicurandosi che ci sia uno spazio di 0,5-1,5 mm Fig.1.2. Montare quindi la nuova cuffia di tenuta del piantone di guida con relativo coperchio protettivo sul piantone di guida. Questo intervento dovrebbe risolvere gli inconvenienti.

Photogallery