Articoli | 09 Ottobre 2018 | Autore: Giacomo Macrì

​FIAMM Network: la rete che premia l’officina

La rete di officine FIAMM Network, attiva in Italia da otto anni, propone da sempre numerose iniziative volte a incrementare il traffico in officina, il business e la visibilità degli autoriparatori. Vediamo più in dettaglio tutte le ultime novità del network. 

Con l’obiettivo di incrementare la visibilità degli autoriparatori e il traffico in officina, FIAMM Network propone a tutti i suoi affiliati una serie di iniziative e di convenzioni per far crescere il loro business. Ripercorriamo insieme all’azienda di Montecchio Maggiore (VI) l’evoluzione di questo importante network, attivo in Italia da otto anni.

La storicità di un brand

Nata nel 1942, FIAMM, acronimo di Fabbrica Italiana Accumulatori Motocarri Montecchio prima e FIAMM Energy Technology adesso, a seguito della joint-venture con Hitachi Chemical Ltd., società del colosso  giapponese Hitachi Ltd., si è sempre distinta nel panorama della distribuzione aftermarket per una particolare attenzione al mondo delle officine.

La storicità di un marchio conosciuto, la qualità dei prodotti in gran parte Made in Italy e la diffusione sul territorio italiano, hanno infatti segnato un giusto perimetro per la nascita, nel 2010, del progetto dedicato alle officine chiamato FIAMM Network.

“A ricambisti, officine ed elettrauto legati al marchio FIAMM, la rete FIAMM Network si presenta come un ‘contenitore’ che accoglie servizi dedicati al mondo delle officine e strumenti per la comunicazione locale integrata con quella centrale e che fa leva sulla notorietà del nostro marchio”, sottolinea Stefano Lapi, responsabile FIAMM Network.
 

Il focus è il servizio

Per impostare e mantenere correttamente in rotta la propria azione, FIAMM Network ha fatto sua una metodologia ispirata al “Plan-Do-Check-Act” in base alla quale pianifica, attua, verifica e agisce, puntando così a un miglioramento continuo dei contenuti offerti, tenendo come punto di partenza e di arrivo il cliente.
Proprio quest’ultimo viene interpellato annualmente attraverso la Customer Satisfaction Survey, che rende possibile la crescita sistematica di un network.

A fronte delle varie edizioni del “sondaggio”, il programma FIAMM ha potuto vivere diverse importanti tappe. Risale al 2010 l’introduzione del 1^ kit FIAMM Network e della prima linea di abbigliamento e merchandising, che metteva a disposizione delle officine gadget e articoli da lavoro, personalizzati con il marchio, gettando così le basi per un uso coerente dello stesso e per la massimizzazione di notorietà e valore.

Nel 2013 FIAMM Network cresce di dimensioni, raggiungendo quota 1.000 aderenti e introducendo il proprio sito internet, con un’area riservata agli operatori, informazioni di prodotto, localizzatore delle officine e altri contenuti.

Nel 2016 sono state introdotte una completa e rinnovata guida ai servizi e la nuova linea di abbigliamento e merchandising 100% FIAMM Network.
Infine, nel 2017 sono introdotte nuove convenzioni mirate a generare traffico nelle officine aderenti e un nuovo soggetto pubblicitario, che “dà vista” ai testimonial storici (meccanici ed elettrauto da anni legati all’insegna FIAMM - oltre 2.300 distribuite in tutta Italia).
 

Supporto continuo all’officina

Allo stesso modo, la più recente edizione della Customer Satisfaction Survey, che ha visto la partecipazione della rete in significativa crescita e una redemption finale al 29%, ha fatto emergere due istanze, ritenute fondamentali da parte della rete FIAMM: la necessità di un network sempre più presente sul campo e sempre più attivo a supporto del traffico in officina. Istanze, che FIAMM Network ha fatto subito proprie.

A parlarci delle ultime novità del network è Alessandro Lanari, direttore marketing del Business Mobility Power Solutions di FIAMM Energy Technology, che ha dichiarato: “Otre ad aver nel frattempo superato la soglia di 1.400 iscritti, durante questo anno fiscale (aprile 2018 – marzo 2019), abbiamo introdotto ulteriori novità: due attività promozionali di sell-out dedicate ai nostri ricambisti, nuovo e più ricco kit di benvenuto categoria Top e un percorso di formazione tecnico distinto in quattro moduli”.
 

Energy Check 2018: pronti al via

Per ultimo, ma non per importanza, segnaliamo che sta per partire la campagna Energy Check di FIAMM Energy Technology: un servizio esclusivo dell’azienda che offre alle officine targate FIAMM la visibilità necessaria per aumentare il traffico all’interno dell’officina e fidelizzare il cliente, garantendo un servizio professionale. Più in dettaglio, attraverso una comunicazione declinata su diversi canali, i consumatori verranno invitati a recarsi in officina per un controllo dello stato di salute della propria batteria.

Per rimanere sempre aggiornati basta consultare il sito ufficiale della rete (www.fiammnetwork.com) oppure la pagina Facebook FIAMM.

Photogallery

Tags: Fiamm network autoriparazione batteria fiamm network

Leggi anche

APPROFONDIMENTI | 29/11/2017FIAMM Network: una rete piena di energia
ARTICOLI | 23/04/2018FIAMM: bilancio 2017 in positivo