Articoli | 15 Ottobre 2018 | Autore: Testo a cura dell’azienda

LPR, sicurezza e qualità: il binomio è vincente

Prodotti di qualità significano maggiore sicurezza per il proprio lavoro e per l’utente finale; una sicurezza che LPR Group trasferisce a tutta la sua ampia gamma relativa al sistema frenante.

Specializzata da più di 60 anni nella produzione e distribuzione di parti del sistema frenante, LPR quest’anno più che mai ha deciso di mettere in atto una strategia di marketing per incrementare la sua presenza sul mercato, offrendo ai clienti più di 10.000 referenze a catalogo.

In questi anni di attività, l’azienda ha ampliato costantemente i suoi orizzonti, grazie a un’attenta gestione delle risorse e a un piano di investimenti mirato e al passo con le nuove tecnologie, per offrire a tutti i cliente, servizi sempre più efficienti e una gamma di prodotti sempre più completa.
 

Il frenante è servito

Nel giro di pochi anni, LPR si è distinta sul mercato mondiale per qualità e innovazione, diventando tra i maggiori produttori di particolari per freni a livello internazionale, commercializzando il proprio marchio in oltre 80 paesi del mondo.

In particolare, i prodotti marchiati LPR per l’aftermarket sono i seguenti: pompe freno, cilindretti freno, pompe frizione, cilindri frizione, regolatori di frenata, tamburi freno, pastiglie freno, ganasce freno, dischi freno, kit ganasce premontate, cavi di controllo, semiassi, pompe acqua, giunti omocinetici, tubi e liquido freno.

La filosofia aziendale

Il prossimo passo, già in atto oggi, è quello di esportare i valori, e l’immagine di LPR, tanto in Italia quanto all’estero: l’autosufficienza; la rapidità nello sviluppo di nuovi prodotti e nella gestione degli ordini; la capacità di adattarsi alla recenti tecnologie di produzione per essere sempre all’avanguardia.
 

Qualità nei prodotti e nei servizi

Attualmente, LPR dispone di tre vasti magazzini automatizzati che possono contenere fino a 50.000 contenitori per una disponibilità di almeno 8.000.000 pezzi finiti.
L’ultima fase del ciclo, relativa alla gestione dell’evasione degli ordini, viene condotta tramite l’ausilio di computer, in grado di guidare 16 traslatori, che operano all’interno della struttura, fornendo agli operatori il prodotto finito richiesto da inviare alla linea di imballaggio.

Il packaging, infine, è studiato per valorizzare e proteggere i prodotti, garantendo la salvaguardia degli stessi nella distribuzione globale.
Dove richiesto, le scatole sono sigillate con un'etichetta secondo i requisiti ECE R90.
Segnaliamo, infine, che LPR può fregiarsi delle seguenti certificazioni: IATF 16949, ISO 9001:2015,
ISO 14001:2015, ECE R90 type-approval (IDIADA / KBA / VCA).

Photogallery

Tags: sistema frenante LPR

Leggi anche