Articoli | 23 Ottobre 2018 | Autore: David Giardino

Il ciclone AD soffia più forte a Malta

È di AD France il più grande convegno mai organizzato a Malta; dal 27 al 30 di settembre: 3.500 operatori francesi della riparazione e della distribuzione di ricambi protagonisti nel centro del Mediterraneo.

Nei giorni in cui Medicane, il ciclone più forte mai registrato nel cuore del Mediterraneo lambiva Malta, Autodistribution France ha organizzato la sua tre giorni di incontro, sconfiggendo anche gli elementi naturali che sembrava potessero rovinare l’evento di AD.

Invece, l’invasione pacifica dell’isola da parte dei 3.500 affiliati fra riparatori auto e camion, carrozzieri e ricambisti di AD France, non è stata turbata dalle condizioni meteo ma anzi, i partecipanti hanno potuto godere nella giornata del convegno di un clima più che piacevole, che ha contribuito alla buona riuscita dell’imponente manifestazione.
 

Una convention molto partecipata

L’impatto visivo su una platea così gremita e radunata all’interno di una tensostruttura era davvero impressionante; l’incontro è stato ben organizzato e realizzato con una regia attenta e precisa.
Come spiega Stéphane Antiglio, presidente di Autodis Group, quello organizzato a Malta è la più grande riunione di sempre della “famiglia” AD: 3.500 presenze, pari al 75% delle aziende affiliate; una partecipazione massiccia e molto sentita, sinonimo della forza che il network esprime nel suo paese. Il brand AD, infatti, coinvolge oltre 2.000 imprese in Francia per un totale di circa 7.000 dipendenti e 2 milioni di veicoli trattati.

Numeri che ci fanno capire che, nonostante si trattasse di un meeting “locale”, perché riservato ai soli operatori francesi, stiamo parlando di una realtà importante, che è presente anche al di fuori dei confini francesi (anche in Italia) e che per questo va guardata e seguita con attenzione.
 

La convention in sintesi

Il messaggio del cambiamento in atto nel mercato della riparazione auto e della necessità della formazione professionale dei riparatori del futuro è passato forte e chiaro.

I corsi di formazione professionale, ad esempio, sono uno degli asset forti di questa organizzazione, che ha saputo crescere e rafforzarsi negli anni grazie all’ offerta di servizi rivolti alla riparazione ad alto valore aggiunto; il gestionale Autossimo per le informazioni tecniche, la richiesta dei ricambi e anche per l’accettazione clienti, una logistica efficiente affiancata da una disponibilità imponente di ricambi.

Più di 300.000 referenze a disposizione del riparatore, con una logistica stellare che permette tempi record dall’ordine alla consegna nella piattaforma; in circa 8 ore, infatti, il ciclo si conclude.
 

La formazione secondo AD

Il programma di formazione offerto al network di officine e carrozzerie si va ad arricchire di un nuovo strumento: AD Institute.
Questo programma completo mira a formare, con l’ausilio di strumenti ad hoc come Diag Assistance, sviluppato da Grup Eina Digital, sia meccanici sia i carrozzieri affinché possano intervenire anche sui veicoli più complessi di recente immatricolazione.

La proposta formativa di AD si basa sia su una hotline per l’assistenza tecnica, che integra il training online con i supporti cartacei (manualistica e bollettini tecnici), sia su due programmi di formazione specifica dedicati a meccanici e carrozzieri.

Eddy Albert, National Manager of Mechanical Networks VL Autodistribution, afferma: "la formazione dei collaboratori in officina è al centro delle sfide della nostra azienda. In effetti, è essenziale, in un settore come il nostro, in cui la tecnologia si evolve sempre più velocemente, garantire una formazione che possa legittimare l’intervento sui veicoli di oggi e di domani. Questa è una delle condizioni sine qua non per conquistare la preferenza dei clienti".

Stéphane Montagne, Responsabile nazionale delle attività di Car Body presso Autodistribution, aggiunge: "la formazione, è anche il primo strumento di fidelizzazione per i dipendenti, è necessario dare loro i modi per sviluppare le competenze in modo che possano essere soddisfatti ogni giorno di lavorare in un’officina AD."
 

Nuovi servizi e soluzioni

L’informatica al servizio dell’autoriparazione, nelle strategie di AD, si concretizza in diversi strumenti e soluzioni, quali ad esempio il nuovo gestionale AD-MS 360, che supporta l’officina in tutte le attività: dall’accoglienza del cliente fino alla fatturazione, interfacciandosi anche con Autossimo per ordinare i ricambi.
Tra le novità annunciate durante la convention anche l’accordo con la piattaforma Opisto.fr, un portale dove è possibile trovare ricambi provenienti dal settore delle rottamazioni e che sarà collegato ad Autossimo per l’acquisto di alcuni prodotti.

Un altro importante servizio nasce dall’accordo stretto con Controlia, società che offre la possibilità di intervenire sull’elettronica ad esempio dei cambi automatici.
Per la rete di carrozzeria viene lanciato un nuovo modello di “riparazione rapida”.
Partendo dal presupposto che circa il 30% delle attività di riparazione in carrozzeria richiedono meno di sei ore, Autodistribution propone di creare un canale di riparazione dedicato, distinguendole dalle altre attività, impiegando un unico addetto e una singola workstation e riducendo al minimo gli spostamenti del veicolo, a tutto vantaggio della ottimizzazione di tempi e risorse.

Stéphane Montagne, National Manager of Bodywork Activities di Autodistribution afferma: “Questo nuovo servizio avrà un impatto concreto sulla riduzione dei tempi di fermo del veicolo e avrà un impatto positivo sulla soddisfazione del cliente. Stiamo pianificando una fase pilota di dodici mesi nel 2019 che coinvolge molti carrozzieri. L’implementazione a livello nazionale è prevista per la seconda metà del 2020.”
Tutti esempi di come Autodistribution cerca di supportare il network cercando anche nuovi strumenti per renderli operativi su tutti i fronti.
 

Il futuro è nel servizio a 5 stelle

Centri multiservizio e disponibilità verso le esigenze della mobilità dei propri clienti: questa è dunque la sfida dei riparatori di AD nel futuro.
Conquistare la fiducia degli automobilisti diventando centri di eccellenza per tutte le esigenze di intervento dei propri clienti garantirà il flusso in officina che, grazie alle disposizioni in materia di controllo delle emissioni, è previsto che aumenti del 25% nei prossimi quattro anni.

La reputazione a cinque stelle, dichiarata liberamente sui social dai clienti, è l’obiettivo a cui tutta l’organizzazione AD deve tendere.
Condividendo già molti degli aspetti commerciali della vendita dei servizi (tagliandi a forfait, servizi alle flotte ecc.) AD France si presenta come una realtà forte e coesa, pur nel totale rispetto della indipendenza imprenditoriale dei riparatori affiliati, che hanno capito che da soli farebbero fatica a essere riconoscibili agli occhi degli automobilisti come riparatori di qualità, mentre con AD riescono a dare futuro e riconoscibilità alla propria azienda, grazie ai numerosi servizi offerti dall’organizzazione.

AD France è una realtà di successo, che dimostra quanto possa crescere nel tempo un network forte nelle proposte e nella coesione dei propri aderenti.
 

Il network AD in cifre
  • 241: AD Garage
  • 1.104: AD Expert
  • 693: AD Carrosserie
  • 2.038: totale imprese affiliate di cui 160 attività miste meccanica e carrozzeria
 
Il network dedicato ai mezzi pesanti
  • 220: punti di servizio e distribuzione
  • 90: officine Poids Lourds
  • 1.000: tecnici

Photogallery

Tags: autodistribution

Leggi anche