Articoli | 22 Gennaio 2019 | Autore: Sandro Giustina

CTR: nuova gamma macchine rotanti

Nuove sinergie per CTR – Denso: da quest’anno l’azienda parmense inserisce a catalogo anche le macchine rotanti.

 

Il nuovo anno porta con sé importanti novità per CTR, che oggi affianca alla sua forte specializzazione nel settore clima, una nuova vocazione per l’elettrico, inserendo nel suo portafoglio prodotti anche motorini e alternatori.
 

CTR, Denso e l’elettrico

Da quando CTR è entrata a far parte del gruppo Denso, le due aziende hanno messo in atto numerose sinergie, partendo dalla specializzazione di CTR nell’ambito clima.
Successivamente, nel 2016, CTR ha mosso un primo passo nel mondo dell’elettrico, con il lancio della gamma motorini tergicristallo. Una mossa che si è rivelata vincente, visto che ogni anno ha registrato una crescita significativa in termini di ampliamento gamma e fatturato.

Grazie alle competenze tecniche e alla flessibilità che da sempre caratterizzano la società di Parma, le sinergie con Denso sono in continua implementazione e così il management ha deciso di avviare un nuovo ambizioso progetto, inserendo anche le macchine rotanti nel portafoglio prodotti di CTR.

A partire da gennaio di quest’anno, infatti, sono disponibili a magazzino CTR 50 codici tra alternatori e motorini di avviamento, complementari all’offerta Denso.
Si tratta di un primo inserimento e i nuovi codici sono destinati ad aumentare significativamente nei mesi a venire.
Denso, uno dei principali protagonisti a livello mondiale per il primo impianto e da sempre all’avanguardia per la tecnologia di questi prodotti, insieme a CTR, mira a diventare un player di primaria importanza in termini di gamma e qualità anche nell’aftermarket.

“In un mercato competitivo come quello di questi anni - commentano in azienda - la strategia delineata dal management è assolutamente sfidante e CTR affronterà questa nuova sfida con la tenacia che la contraddistingue e i suoi credo di sempre: continuare a migliorare, guardare avanti, essere presenti”.
 

CTR, Denso e la climatizzazione

Azienda parmense attiva nel panorama dell’aftermarket dal 1980, CTR è un punto di riferimento per il mondo della climatizzazione.
Negli anni, infatti, è diventata una delle imprese più quotate nella progettazione e produzione di stazioni di ricarica che vengono fornite ai principali Car Maker del mondo, oltre a offrire una gamma completa di prodotti dedicati ai ricambi della climatizzazione, in grado di rispondere tempestivamente alle esigenze del mercato italiano e internazionale in continua evoluzione.

Nel tempo l’azienda si è costantemente evoluta, focalizzandosi su importanti progetti riguardanti diversi aspetti della società: dallo sviluppo continuo delle gamme ricambi A/C, alla dotazione di un magazzino automatico verticale, dall’introduzione di una nuova gamma dedicata alla climatizzazione nei settori agri, heavy-duty, refrigerazione mobile e piccoli impianti, all’incremento della già ampia offerta relativa alle stazioni di ricarica per impianti funzionanti con R134a e R1234yf e attrezzature per le autofficine.

Nel 2010 CTR è entrata nel gruppo Denso e ha fatto propri gli standard qualitativi e produttivi dell’azienda giapponese. Le due aziende, lavorando su circa 15.000 codici di cui 11.000 Denso e 4.000 CTR, sono perciò in grado di offrire una delle più ampie gamme di prodotti legati alla climatizzazione.
I risultati commerciali raggiunti hanno portato l’Italia a diventare il secondo mercato europeo dopo la Russia, davanti a Germania e Inghilterra.

Photogallery

Tags: attrezzature clima alternatori motorini di avviamento denso CTR

Leggi anche

ARTICOLI | 09/07/2018Denso-CTR: l’unione fa la forza