Articoli | 06 Maggio 2019 | Autore: Giulia Margi

​Consorzio PDA: insieme per vincere

In crescita costante e la voglia di continuare a farlo, con un approccio positivo e nuovi progetti in cantiere: così il Consorzio PDA festeggia i suoi primi 10 anni.
 

Sono passati oramai 10 anni da quando è stato fondato il Consorzio PDA (Progetto Distribuzione Automotive): una realtà che ha saputo affrontare in maniera vincente le tante sfide e trasformazioni che hanno caratterizzato questo periodo.

In 10 anni, infatti, il Consorzio ha raggiunto quota 35 soci, suddivisi tra operatori auto e carro, con un fatturato che è quintuplicato negli ultimi cinque anni, arrivando a toccare i 200 milioni.
 

Crescere insieme

Sono stati 10 anni di crescita costante, dunque. E il commento di Claudio Santin, direttore del Consorzio PDA fin dagli esordi, è di quelli che non lasciano dubbi sulle strategie del gruppo anche per il futuro: “Non siamo stanchi di crescere, anche in un anno terribile come l’attuale; non siamo stanchi di trovare soluzioni per il mercato con sempre nuove idee, con nuovi futuri scenari di sviluppo del gruppo.”

E tra le nuove idee e soluzioni troviamo anche la novità che è stata annunciata in occasione della convention annuale del Consorzio a fine febbraio: la sigla del nuovo accordo su scala nazionale con Groupauto Italia Holding, che si traduce anche in un accordo a livello internazionale con Groupauto International.

“Entrare a far parte di questa realtà è parte di una strategia che si integra perfettamente nello spirito costruttivo di questo gruppo e della situazione che stiamo vivendo”, ha commentato Santin.
E lo spirito del Consorzio è proprio quello di condividere obiettivi per crescere insieme. “PDA non lascia indietro nessuno, a tutti è data la possibilità di essere protagonisti, senza luci della ribalta, lavorando sodo e spesso in silenzio, rispondendo con i fatti” sintetizza Santin.
 

Verso i prossimi 10 anni

L’Autopromotec (padiglione 16 stand C41) sarà l’occasione per PDA di festeggiare insieme i primi 10 anni di vita del Consorzio, che ha già gettato le basi per affrontare i prossimi 10 anni.

“L’obiettivo è uno solo – dichiara Santin – esserci e divertirsi, perché in fondo, se prendiamo il lavoro come un divertimento, stiamo meglio. Ed esserci vuol dire contare nel mondo dell’aftermarket, tanto nel settore auto quanto in quello truck. Un obiettivo condiviso con i soci e con i partner, con reciproche soddisfazioni”.

Il nuovo gruppo dirigenziale, che sarà in carica per i prossimi due anni e guidato da Rocco Messuti nel ruolo di presidente, ha dichiarato che i prossimi passi del Consorzio saranno all’insegna dello sviluppo. Si punta, infatti, ad aumentare la copertura del territorio nazionale dei soci nelle zone libere, sia in ambito auto sia truck, e a portare avanti una strategia di distribuzione che implementi i prodotti dei partner internazionali.

“Ci sono anche già in cantiere nuovi progetti e idee per il futuro, ma di questo si parlerà in un’altra occasione. Per ora l’appuntamento è all’Autopromotec per festeggiare insieme i primi 10 anni”, conclude Santin.

Nella foto di apertura, da sinistra: Claudio Santin (Consorzio PDA), Domenico De Vivo (Groupauto Italia Holding), Hans Eisner (Groupauto International), Riccardo Califano (Groupauto Italia) e Rocco Messuti (Consorzio PDA).
 
 
Il Consorzio PDA in cifre
  • 35 soci
  • 64 magazzini
  • 200 milioni euro fatturato


 

Photogallery

Tags: groupauto consorzio pda autopromotec 2019

Leggi anche