Articoli | 07 Maggio 2019 | Autore: Sandro Giustina

​Rhiag Group ad Autopromotec: un partner per l’officina 4.0

Da sempre investe sulle relazioni a monte e a valle della filiera automotive, non perdendo mai la sua connessione con il mercato. Stiamo parlando di Rhiag Group, che torna quest’anno a Bologna raccontando a tutti i visitatori la sua idea di “viaggio nella riparazione del futuro”.

 

È con un nuovo stile di comunicazione e con quattro aree tematiche ben definite che Rhiag Group si ripresenta quest’anno a Bologna. Tra i protagonisti sul mercato della distribuzione ricambi, con oltre 50 anni di esperienza alle spalle, Rhiag torna alla kermesse, in uno stand di 216 mq, per mostrare tutta la sua offerta di prodotti e servizi dedicati all’officina di oggi e “del domani”.

Nel padiglione 16 stand A38, dunque, sarà possibile intraprendere un viaggio “nella riparazione del futuro” con un pilota d’eccezione nella sala di comando: Rhiag.
Nella visione dell’azienda, infatti, il riparatore è una figura oggi più che mai strategica per tutto l’aftermarket indipendente poiché è l’attore maggiormente coinvolto dalle grandi trasformazioni nel settore della mobilità.

Per questo, lo stand di Rhiag Group racconta la propria proposta dedicata alle officine di riparazione per essere pronte ad affrontare gli scenari futuri. I trend tecnologici come auto connessa, elettrificazione, per arrivare alla guida assistita e poi autonoma, nei prossimi anni imporranno nuovi standard per la riparazione ai quali le officine dovranno adeguarsi per rimanere competitive.  Il visitatore di Autopromotec 2019 è quindi invitato a intraprendere questo viaggio verso il futuro. Ma vediamo adesso in anteprima quali sono le quattro aree tematiche in mostra, gli appuntamenti Rhiag in fiera e le ultime novità dal mondo della comunicazione.
 

Riparare con efficienza

Per la crescita professionale delle officine, Rhiag mette a disposizione un catalogo con più di 100 titoli dedicati alla formazione e 34 meeting tecnici: un’offerta tra le più ricche sul mercato, in grado di rispondere alle nuove esigenze riparative.

A tutto questo si aggiungono poi, secondo Rhiag, le migliori banche dati tecniche, Autodata e VIVID-Haynes Pro, un catalogo elettronico completo, un servizio di assistenza tecnica sempre attivo e un pacchetto di attrezzature e utensileria di qualità.
 

Gestire al meglio l’officina

La gestione dell’officina è un elemento strategico per affrontare le nuove sfide del mercato, ed è per questo che Rhiag ha sviluppato specifici programmi gestionali, progettati per facilitare il lavoro dell’autoriparatore. Sono disponibili anche corsi manageriali, oltre a consulenza strategica e gestionale da parte del team Rhiag e di una squadra di 20 service manager dedicati.
 

Garantire la qualità dei prodotti

Rhiag offre ai suoi clienti ricambisti un portafoglio multibrand di prodotti tra i più completi sul mercato, composto da una gamma di marchi premium e da 4 private label, sempre più orientato ad anticipare le future richieste dell’aftermarket in termini di posizionamento prezzo e copertura di specifici segmenti di mercato.

L’offerta di cui possono usufruire anche le officine è supportata da un servizio logistico performante che, grazie alle 17 filiali sul territorio e ai 2 magazzini centrali, è in grado di assicurare consegne frequenti e tempestive ai ricambisti in tutta Italia.
 

Dialogare con i clienti finali

Rhiag, inoltre, aiuta i riparatori ad essere sempre in contatto con i propri clienti, siano essi privati (automobilisti) o professionisti (flotte, partite iva).
Per far conoscere la qualità e la varietà dei servizi offerti agli automobilisti, l’azienda attiva annualmente un piano che prevede promozioni stagionali, co-marketing, comunicazione sui social media, eventi sul territorio, visibilità mediatica.

Per i clienti flotte (NLT, RAC e flotte di proprietà), invece, propone servizi riparativi e manutentivi evoluti attraverso un gestionale authority proprietario e soluzioni tailor made.

Gli appuntamenti in fiera

Rhiag coglie l’occasione di Autopromotec 2019 per incontrare i propri clienti in un meeting che si terrà il venerdì mattina (24 maggio) in Sala Opera, mentre con le officine affiliate ai network ‘a posto’ Rhiag, DediCar e Officina N°1 gli appuntamenti sono due, sabato (25 maggio) mattina e pomeriggio.

Il gruppo è inoltre sponsor di due importanti attività che ben si sposano con il tema dello stand di quest’anno, l’officina pronta al futuro: è partner dell’ADAS Village di Quattroruote Professional nell’area 48, pista in cui si possono testare i sistemi ADAS a bordo di auto ibride; inoltre è main sponsor di uno studio sulle auto elettriche condotto da Sicurauto che verrà presentato in anteprima durante la fiera nell’ambito del programma AutopromotecEdu.
 

La comunicazione: il restyling

Infine, in fiera Rhiag presenta anche il nuovo stile di comunicazione che coinvolge tutti i materiali corporate. Il linguaggio di comunicazione adotta i numeri come protagonisti, per affermare un’eccellenza riconosciuta dal mercato, frutto di un approccio che si distingue per innovazione, concretezza e qualità.

Numeri che consentono a Rhiag di dichiarare autorevolmente “La leadership non è un’opinione”, claim della nuova campagna pubblicitaria. Una leadership costruita in oltre 50 anni di attività insieme ai suoi clienti ricambisti.

Photogallery

Tags: Rhiag a posto autopromotec 2019

Leggi anche