Articoli | 03 Luglio 2017 | Autore: Giacomo Macrì

Johnson Controls: un concentrato di novità

Di ritorno da Autopromotec 2017 Johnson Controls coglie l’occasione per fare il punto della situazione e condividere tutte le ultime novità che vanno dal web, al truck, fino alle nuove batterie avanzate start-stop. Ma non solo…

Si sono spenti i riflettori su Autopromotec 2017, ma non su Johnson Controls che grazie alla kermesse bolognese ha avuto modo di presentare tutte le sue ultime novità: prodotti, servizi, l’innovativo programma Battery Test-Check, le batterie Promotive EFB per veicoli commerciali e le batterie VARTA AGM per veicoli start-stop. Ma non solo. Il 2017 sarà l’anno che Johnson Controls ricorderà per un traguardo importante, una pietra miliare nella produzione: è stata fabbricata in Germania a Zwickau la 40 milionesima batteria Absorbent Glass Mat (AGM). Ma andiamo con ordine.

Start-Stop: il futuro è dietro l’angolo
L’azienda ritiene che entro il 2020 circa l’80% di tutti i veicoli prodotti saranno dotati di funzionalità start-stop per ridurre le emissioni di CO2 e il consumo di carburante. Poiché le batterie convenzionali non possono essere usate in veicoli start-stop, e per assicurare che queste macchine abbiano l’energia di cui necessitano, Johnson Controls offre due soluzioni specifiche: le batteria VARTA Silver Dynamic AGM e Blue Dynamic EFB.
 

VARTA AGM: massima efficienza
La prima, prodotta in Germania seguendo la legge BER, ha un ciclo di vita tre volte superiore alle batterie convenzionali e performa in maniera estremamente affidabile grazie alla tecnologia della griglia PowerFrame. Questa batteria ha una tecnologia affidabile per un ciclo di vita e performance superiore e, in combinazione con un sistema start-stop, assicura minor consumo di CO2 e dunque di carburante. Quando il motore è spento, la batteria del veicolo serve per azionare diversi strumenti come la radio, le luci e il sistema di riscaldamento. Allo stesso tempo, inoltre, la batteria fornisce la potenza per far ripartire il motore in una frazione di secondo. Questo significa che la batteria è soggetta a frequenti scariche e cariche e dunque deve avere un’ottima capacità ciclica per soddisfare questi requisiti. Segnaliamo, infine, che per aiutare a soddisfare la domanda per le batterie AGM, Johnson Controls pianifica di triplicare la sua capacità produttiva da 17 milioni nel 2016 a 50 milioni nel 2020.
 
Che risultati…
E a proposito di traguardi, il 23 maggio scorso, l’azienda ha fabbricato in Germania la sua 40 milionesima batteria AGM. Nello stabilimento tedesco Johnson Controls produce sia la batteria AGM, per alcuni dei principali produttori di auto europei sia la batteria VARTA Silver Dynamic AGM per l’aftermarket.
“40 milioni di batterie prodotte è una pietra miliare di cui possiamo essere molto fieri. Immaginiamo se tutte le batterie fabbricate qui a Zwickau fossero allineate una dopo l’altra, raggiungerebbero 7,000 chilometri – dalla Germania all’America. Questo è molto impressionante,” afferma il manager dello stabilimento Matthias Horn, Johnson Controls Power Solutions. “Giorno dopo giorno, ogni nostro dipendente investe il proprio lavoro nel successo della nostra fabbrica e dei nostri clienti. E’ gratificante avere questo record produttivo da festeggiare. Tale successo ci spronerà ulteriormente e già non vediamo l’ora di produrre le prossime 40 milioni di batterie nel nostro stabilimento e di conseguenza aiutare a costruire auto sempre più ecofriendly.”
 
VARTA Battery Test-Check
Un’iniziativa importante che accompagna l’offerta di prodotti è il programma VARTA Battery Test-Check che è stato introdotto con successo in tutta Europa. Diciamo un modo diverso per rivolgersi direttamente al cliente finale per incrementare e incentivare il traffico in officina. L’idea del progetto è quella di includere nel servizio di routine di ogni officina il test gratuito della batteria in modo da individuare le batterie che non funzionano correttamente prima che l’automobilista rimanga “a piedi”. Un servizio che permette all’officina di effettuare test alla batteria in maniera appropriata sia sui veicoli convenzionali sia sugli ultimi modelli. Oltre ai pacchetti per il punto vendita, le officine che prendono parte al programma Battery Test Check VARTA riceveranno tutte le informazioni di cui hanno bisogno tramite corsi di formazione, filmati e tramite il sito web VARTA. Insomma, un servizio pensato per tutti che aiuta i guidatori ad evitare guasti e potenzia ulteriormente l’immagine dell’officina.
 
Il supporto online
Un altro valido aiuto per la sostituzione delle batterie VARTA arriva anche dall’online, con un servizio creato ad hoc: VARTA Partner Portal. Testare e sostituire una batteria è senz’altro più difficoltoso rispetto al passato e i tempi di lavoro sono sempre più lunghi, poiché l’accumulatore può essere installato in siti di difficile accessibilità. Ecco, VARTA Partner Portal è pensato proprio per aiutare l’autoriparatore a semplificare e velocizzare un intervento di sostituzione della batteria. Infatti, gli installatori supereranno facilmente ogni ostacolo offrendo tutto ciò di cui hanno bisogno: informazioni sulla posizione della batteria, selezione della batteria, istruzioni di montaggio e conoscenza dell’accumulatore.
Il nuovo servizio messo a disposizione gratuitamente da Johnson Controls è accessibile direttamente a tutti gli autoriparatori che si registreranno sul sito dedicato www.varta-automotive.it/partner-portal con qualsiasi dispositivo collegabile a internet (pc, tablet o smartphone).
 
Anche per il truck…
Per ultimo, ma non per importanza, alla kermesse bolognese l’azienda ha presentato la batteria VARTA Promotive EFB, una nuova generazione di accumulatori per veicoli industriali pesanti, le cui caratteristiche tecnologiche assicurano elevate prestazioni e ottima affidabilità. Infatti, l’esclusivo circolatore d’acido permette una durata superiore fino al 40% e la batteria è al 100% esente da manutenzione e soddisfa gli elevati requisiti OEM di resistenza alle vibrazioni e installazioni alla fine del telaio grazie alla migliorata costruzione della batteria con hot mel e fissaggio dei connettori.
 

Photogallery

Tags: batteria johnson controls varta batteria truck

Leggi anche