Articoli | 11 Giugno 2018 | Autore: Alessandro Margiacchi

Pompe acqua Industrias Dolz: controllo qualità dalla A… alla Z

Spagna, 17-19 maggio 2018. Industrias Dolz ha aperto a circa 150 clienti le porte del suo nuovo stabilimento di produzione di Castellón, nei pressi di Valencia. Un sito di 33.000 mq, robotizzato, attivo 24 ore su 24 e in grado di produrre 5,5 milioni di pompe acqua all’anno.
 

La spagnola Industrias Dolz, è una realtà attiva da oltre 80 anni nella produzione di pompe acqua per il mercato aftermarket, secondo i più elevati standard qualitativi e in conformità con le specifiche dei prodotti originali. Un’azienda che nel tempo, tanto all’estero quanto in Italia, ha saputo come muoversi, facendo investimenti mirati per far conoscere entrambi i marchi (Dolz e GGT) a livello mondiale.

Con stabilimenti produttivi in Spagna, Argentina (Buenos Aires) e Cina (Shouzou), l’azienda negli ultimi anni ha investito sempre più nel rinnovamento tecnologico delle linee di produzione per migliorare la qualità dei prodotti, a tutto vantaggio della soddisfazione dei clienti.
Gli investimenti attuati, infatti, hanno portato nel giro di pochi anni alla completa automazione dei processi produttivi, a un controllo totale e ad una maggiore produttività.
 

Legami di sangue

Nonostante siano passati 80 anni dalla nascita di Industrias Dolz, oggi alla guida dell’azienda c’è Jesus Dolz, nipote e omonimo del fondatore, che in occasione dell’inaugurazione del nuovo stabilimento di Almassora ha accolto tutti i suoi clienti, europei e non, come solo un ottimo padrone di casa sa fare.

Un intervento di pochi minuti, mirato a ringraziare tutti i partecipanti e a sottolineare gli ottimi traguardi raggiunti dall’azienda dal 1930 ad oggi. “Con questa inaugurazione abbiamo realizzato il nostro sogno e quello di mio nonno. È buffo pensare che siamo nati come una piccola realtà che riparava pompe acqua per auto storiche e truck; oggi devo il successo di Industrias Dolz a tutti i miei predecessori, ma soprattutto al mio team che ha fatto conoscere il brand in tutto il mondo”, ha dichiarato soddisfatto Jesus Dolz, CEO di Industrias Dolz.

Insomma, un’azienda storica che si fonda su un profondo legame affettivo per la stessa e che intende spingersi altrove portando avanti il suo forte spirito all’internazionalizzazione.
 

Cambio di marcia

La produzione delle pompe acqua è sempre stata in un precedente stabile, sito a Castellón , città non lontana da Valencia. Per questioni logistiche e di spazio, l’azienda ha appunto deciso di spostare l’intera produzione nel nuovo stabilimento di 33.000 mq, di cui 25.000 dedicati alla produzione e al magazzino. Una scommessa vinta che ha portato alla piena automatizzazione del processo produttivo, garantendo controllo completo e maggiore produttività.

Qui abbiamo incontrato Andrea Taverna, il nuovo direttore commerciale proveniente da Dayco, che ha dichiarato:” Questa inaugurazione è il frutto di un grande sforzo sia in termini di risorse sia in termini finanziari. Non è stato facile “traslocare” l’intero reparto produttivo, ma avevamo bisogno di crescere, di allargarci e vedere quello che siamo riusciti a costruire oggi è per noi un grande motivo di orgoglio.
Basti pensate che la precedente produzione aveva una capacità produttiva di 3,5 milioni di pezzi, qui adesso la struttura ha un potenziale di 5,5 milioni di pezzi”.


Fedeli allo slogano “No limits”, l’azienda mira a conquistare ulteriori quote nei mercati emergenti, nel medio oriente e nel Far East dove sta raggiungendo importanti risultati. A dimostrazione di quanto l’azienda punti al mercato estero, Industrias Dolz ha recentemente partecipato all’ultima edizione di Automechanika Dubai: “Il nostro marchio- continua Taverna- è molto conosciuto all’estero, ma vogliamo esserci, vogliamo mandare un messaggio forte e chiaro a tutti i nostri clienti”.
 

Una gamma sempre più completa

La gamma di pompe acqua Dolz include oltre 1.300 modelli per auto, truck e trattori. Grazie a questa vastità di gamma, l’azienda garantisce una copertura eccellente del parco circolante europeo e asiatico. Segnaliamo, inoltre, che un auto su sei ad oggi monta una pompa acqua Dolz.

Il reparto R&SD, infatti, sviluppa annualmente oltre 50 nuovi modelli da mettere in produzione, contribuendo così a mantenere la gamma dei prodotti sempre al passo con un mercato in continua evoluzione. Per ogni codice viene preparato un bollettino informativo contenente tutte le applicazioni.

Ci dobbiamo aspettare ulteriori ampliamenti di gamma? Ci ha risposto sempre Andrea Taverna: “le pompe acqua saranno sempre il nostro core business, ma questa trasformazione del mercato, intesa anche come trasformazione del circolante, ci sta portando ad ampliare i nostri orizzonti, ma senza fretta. Una cosa è certa: nel futuro non saremo più monoprodotto. Ora stiamo spingendo molto sul kit di distribuzione con pompa acqua, ma stiamo guardando con interesse anche le pompe elettriche”.

Kit distribuzione con pompa acqua

Tra le ultime novità dell’azienda c’è il kit distribuzione con pompa acqua. Industrias Dolz suggerisce di cambiare sempre anche la pompa dell’acqua quando si sostituisce la cinghia di distribuzione. Questo perché sostituendo ogni elemento della distribuzione allo stesso tempo si ottiene un miglior risultato nella riparazione.

I kit Dolz e GGT rispondono agli standard qualitativi dell'OE, la cinghia di distribuzione Dayco è di qualità, la pompa è fabbricata da Dolz in Spagna e monta una tenuta meccanica di carburo di silicio e i cuscinetti sono equivalenti all'originale.
Il kit, inoltre, oltre a contenere le istruzioni di montaggio, contiene tutti i componenti necessari: pompa e guarnizioni dove necessarie, cinghia di distribuzione, tendicinghia e viti.
 

Uno sguardo all’Italia e al fatturato

A proposito di risultati raggiunti, e di ambizioni per l’anno a venire, segnaliamo che Industrias Dolz ha chiuso il 2017 con fatturato di 50 milioni di euro (in Europa). Se si guarda, invece, anche Cina e Argentina il turnover arriva a quota 60 milioni euro.

Per spiegarci invece come stanno andando le cose in Italia, Roberto Menotti, sales manager italy di Industrias Dolz da 12 anni, vede un futuro senz’altro positivo: “Stiamo crescendo costantemente, ci stiamo facendo spazio nonostante i grandi nomi che ci sono in Italia. Paghiamo il fatto di essere meno storici rispetto ai nostri competitor, ma siamo certi del nostro prodotto che, qualitativamente parlando, non teme confronti”.

Ricordiamo, inoltre, che in Italia Industrias Dolz si appoggia alla logistica di SKF: una scelta voluta per ottimizzare il suo assetto distributivo e per garantire consegne più affidabili e veloci a tutto beneficio dei clienti.
Ma nel suo progetto di crescita, Industrias Dolz ha chiuso importanti trattative per alimentare ulteriormente la diffusione dei suoi brand in Italia con: Groupauto Italia, Novagroup e con il Consorzio PDA.

“Stiamo vivendo una fase di grande cambiamento, soprattutto sul lato della distribuzione. Diventa quindi necessario porsi degli obiettivi e confrontarsi con quello che sta succedendo. Non vogliamo stare a guardare con le mani in mano, vogliamo schiacciare ancor di più l’acceleratore e preservare i nostri clienti”, ha concluso Roberto Menotti.
 
 
Uno stabilimento all’avanguardia
Porte aperte al nuovo stabilimento di Industrias Dolz. Il 18 maggio, infatti, l’azienda ha organizzato un tour completo del sito che ha permesso a più di 150 clienti di vedere da vicino la realtà della fabbrica di Castellón, in cui vengono prodotti, secondo processi tecnologicamente all’avanguardia, le pompe acqua Dolz e GGT. La struttura conta su 200 dipendenti, si estende su una superficie di 33.000 mq, produce fino a 100.000 pompe acqua a settimana ed è attiva 24 ore su 24.
Tra le peculiarità della struttura c’è da segnalare la presenza della fonderia e la completa robotizzazione dell’impianto che garantisce un elevato standard qualitativo. Qui i periodici controlli di qualità, effettuati lungo tutto il processo produttivo, garantiscono alle pompe acqua Dolz e GGT i più alti standard qualitativi: i prodotti, infatti, sono sottoposti a severi test di durata e performance.
L’obiettivo, infatti, è quello di perfezionare il processo produttivo ad un livello tale da eliminare tutte quelle fasi che possono comportare un rischio per la qualità del prodotto.
In questo modo Dolz è in grado di offrire ai suoi clienti prodotti che sono costantemente testati durante il processo produttivo. Montaggio, funzionamento, livelli di rumore e perdite sono stati tutti precedentemente testati ai livelli massimi degli standard qualitativi.

 

Photogallery

Tags: pompe acqua Industrias Dolz

Leggi anche