Autofficina Autorizzata | 28 Maggio 2015 | Autore: Redazione

Autofficina Autorizzata: va in scena il Ricambisti day

Si è svolto lo scorso 21 maggio ad Autopromotec il primo incontro di Autofficina Autorizzata con i ricambisti che utilizzano la piattaforma e con gli operatori interessati al progetto. Un incontro che si è trasformato in un momento di confronto sulla progettualità di Collins e sul futuro di Autofficina Autorizzata.

 

Oltre cinquanta persone, tra ricambisti che già utilizzano la piattaforma Autofficina Autorizzata e partecipanti interessati a comprendere le potenzialità dello strumento di e-commerce condiviso, hanno preso parte al primo Ricambisti day, l'evento moderato e coordinato da David Giardino, direttore responsabile di Notiziario Motoristico e ideatore del progetto Autofficina Autorizzata. E proprio lui ha aperto i lavori, affrontando il tema delle vendite online e segnalando come sia difficile, per un ricambista, approcciare a un sistema aperto, dove cioè all'autoriparatore vengono mostrati tutti i possibili ricambi di un determinato codice originale e non solo quelli trattati dal ricambista.

Infatti, se per molti questa funzione può essere vista come un limite, Giardino ha sottolineato come rappresenti invece il vero punto di forza della piattaforma, che non nega alcuna informazione all'autoriparatore, il quale tuttavia è vincolato a un ricambista per gli acquisti.

In sostanza, Autofficina Autorizzata è un software di servizio per l'officina, che grazie ad esso può verificare in tempo reale tutti i ricambi di un'auto, selezionandola sia con il classico sistema marca/modello/versione, sia attraverso l'interrogazione per targa e avere accesso a tutti listini dei marchi aderenti alla piattaforma, senza rischio di errori nella consultazione e, di conseguenza, negli ordini.
Questa innovazione, che porta il banco virtuale del ricambista in Autofficina Autorizzata, permette al ricambista di sgravarsi di numerose telefonate “per preventivazione” e nel contempo di ricevere degli ordini a bassissimo costo di gestione. La soluzione, che prevede gli aggiornamenti automatici dei listini e l’inserimento di nuovi modelli, non comporta al venditore alcuna incombenza se non quella di aggiornare le condizioni commerciali alle quali vuole vendere.

Durante la giornata sono state presentate tutte le funzionalità di Autofficina Autorizzata: dalla creazione dei coupon fino alla gestione delle promozioni dei ricambisti, senza dimenticare la possibilità di accedere in tempo reale agli ultimi ordini arrivati in negozio.

Ma la vera sorpresa è stata svelata solo alla fine, quando è stata mostrata la versione (ancora in test) di Autofficina Autorizzata con implementata la ricerca per numero di telaio (VIN). Tale funzionalità permette, partendo dalla targa, di risalire al VIN a 17 cifre portando il livello di identificazione del veicolo a un grado di precisione finora mai visto. Il tutto coadiuvato da delle grafiche di origine OE anch'esse mai viste nel mondo dell'IAM.


 

Photogallery