News | 07 Settembre 2018 | Autore: redazione

​Hella per l’aftermarket: l’inizio di una nuova era

Si presenta oggi con un nuovo volto il business aftermarket di Hella. L’obiettivo? Legare ancor di più le attività del post-vendita a quelle del primo equipaggiamento.

 

Il business aftermarket di Hella entra in una nuova dimensione: lo specialista dell’illuminazione e dell’elettronica dà inizio a una nuova “era”. In sintesi l’azienda ha deciso di allineare le sue attività aftermarket ancor di più alle sue competenze nel primo equipaggiamento, soprattutto nelle aree dell’illuminazione e dell’elettronica, legandole sempre più a quelle delle attrezzature d’officina.

In questo contesto, il business delle soluzioni di riparazione verrà ulteriormente ampliato nelle aree della diagnostica e della calibrazione.
Il primo agosto, inoltre, Hella ha fondato parallelamente la nuova business unit Mobility Solutions per sfruttare i nuovi modelli di business digitale.

Le attività già in essere saranno integrate in questa area. “Con la ristrutturazione del business aftermarket e la fornitura di soluzioni innovative, vogliano rafforzare la nostra posizione di partner per il mondo della distribuzione e delle officine, ponendo al tempo stesso le basi per un’ulteriore crescita profittevole” afferma Werner Benade, managing director dell’Aftermarket division di Hella. "Conseguentemente, in futuro, allineeremo ancora più fermamente le attività aftermarket alle nostre competenze chiave."
 
Nell’ambito di questo importante riassetto, segnaliamo che Hella e Mahle hanno trovato un accordo per trasferire il business esistente del thermo management, oggi raggruppato sotto Behr Hella Service, completamente a Mahle, partner della joint venture. Questa, fondata nel 2005, è specializzata nella vendita di prodotti per il raffreddamento e il condizionamento al mercato dell’aftermarket automotive. Behr Hella Service impiega attualmente 60 persone circa.

Subordinatamente all’approvazione da parte delle autorità antitrust, Mahle acquisirà il 50% delle azioni di Hella nella joint venture, dal 31 dicembre 2019. Le attività di business proseguiranno fino ad allora nella forma attuale.
 
Ricordiamo, infine, che lo scorso luglio Hella ha annunciato l’intenzione di vendere due delle sue società distributive situate in Danimarca e in Polonia, rispettivamente FTZ e Inter-Team al distributore svedese Mekonomen. Ma si stanno valutando, continua la nota stampa ufficiale, opzioni strategiche per le esistenti attività di distribuzione norvegesi.

Photogallery

Tags: Mahle behr hella service Hella Mekonomen Group

Leggi anche