News | 22 Novembre 2018 | Autore: redazione

​Exide Technologies è sponsor del FAI
Specializzata nello sviluppo e nella produzione di batterie, Exide Technologies ha annunciato la sua adesione alla campagna per il sostegno del FAI (Fondo Ambiente Italiano).
In qualità di Corporate Golden Donor, per un intero anno Exide supporterà e affiancherà la Fondazione nata nel 1975 e, da allora, impegnata costantemente a tutelare e valorizzare il patrimonio paesaggistico, storico e artistico del nostro paese, gestendo a oggi ben 61 beni su tutto il territorio nazionale.

Il FAI, infatti, si impegna ogni giorno a proteggere e rendere accessibili a tutti le opere d’arte e gli splendidi luoghi che costituiscono il tessuto più prezioso dell’Italia e a educare e sensibilizzare la collettività alla conoscenza, al rispetto e alla cura dell’arte e della natura.

Per Exide Technologies, essere al fianco del FAI è motivo di grande orgoglio. Con le sue iniziative, la Fondazione ha restaurato, salvato dall’incuria, protetto e aperto al pubblico importanti insediamenti storici, artistici e paesaggistici. “Essere sostenitori del FAI è un gesto concreto e responsabile nei confronti del territorio in cui operiamo e viviamo”, dichiara Federico Montessori, Business Director Exide Technologies Italia.
Supportando il FAI, Exide intende sostenere la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale del nostro paese e l’obiettivo ambizioso di farlo rinascere e svilupparlo.

“In Exide, ammiriamo il Fondo Ambiente Italiano per la portata delle sue attività e iniziative fatte di attenzione e responsabilità e, seppur operando in tutt’altro ambito, ci accomuna il valore che entrambe le nostre organizzazioni prestano all’eccellenza, alla qualità e al dettaglio: condividiamo una missione” conclude Montessori.

La tutela dell’ambiente è da sempre un valore che muove le scelte e le iniziative di Exide Technologies. L’azienda, infatti, non solo sostiene le attività di valorizzazione del territorio – come testimonia il recente accordo con il FAI – ma implementa in modo diretto politiche e procedure specifiche per preservare la salute e la sicurezza sul territorio.

È il caso, per esempio, del progetto New Life, un sistema ideato e sviluppato dall’azienda già nel 2008 e volto alla raccolta e al riciclo delle batterie esauste: grazie a questa iniziativa, Exide recupera quasi tutti i componenti della batteria, in alcuni casi riutilizzandoli e in altri rivendendoli per usi diversi. Il sistema permette così il recupero e lo smaltimento del prodotto nel rispetto dell’ambiente, coinvolgendo tutti gli operatori della filiera distributiva.

Photogallery

Tags: batteria exide

Leggi anche

NEWS | 20/06/2018Exide: 130 anni di energia