News | 05 Giugno 2019 | Autore: redazione

​KYB a Praga: svelate le novità per la filiera IAM

KYB vola a Praga e qui ha tenuto un workshop dove ha annunciato importanti novità per il prossimo anno fiscale a vantaggio di tutta la filiera IAM. Conosciamole più da vicino.

“Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare”, KYB riprende così il pensiero del grande Winston Churchill per annunciare un anno fiscale 2019-20 ricco di innovazioni.

Durante il workshop che si è recentemente svolto a Praga, Emanuele Ansani, General Manager di KYB Italy, ha illustrato le strategie commerciali per l’immediato futuro poste in essere da KYB, azienda specializzata a livello globale esclusivamente in ammortizzatori, molle e kit di alta gamma.

KYB riparte quindi “con slacio”, intraprendendo un percorso di cambiamento mirato a raggiungere un servizio al cliente ancora migliore rispetto al passato, partendo da basi di riconosciuta solidità: in primo luogo, la qualità della produzione, che per il mercato europeo avviene in fabbriche di proprietà dell’azienda in Spagna e in Repubblica Ceca.

Proprio le fabbriche di ammortizzatori e molle nella Repubblica Ceca sono state oggetto di una visita guidata nell’ambito del workshop che ha permesso alla rete commerciale di KYB di verificarne l’avveniristica concezione e le dotazioni tecnologiche allo stato dell’arte.
 

Qualità OE anche per l’aftermarket

Ammortizzatori, molle e kit KYB per l’aftermarket sono realizzati con gli stessi elevati standard qualitativi dei componenti OE, scelti dalle principali case automobilistiche: per citarne solo alcune, BMW, Opel, Volkswagen Group e Citroen, che con C5 Aircross ha riportato sul mercato le “leggendarie” sospensioni idrauliche Citroen, progettate e realizzate per la grande casa francese da KYB.

All’indiscusso livello tecnologico della produzione, KYB intende unire concreti miglioramenti nel coefficiente di servizio, grazie a una riorganizzazione delle strutture logistiche e organizzative, per migliorare disponibilità e tempi di consegna e incrementare il supporto tecnico.
 

Formazione e supporto

Fra gli strumenti messi in campo da KYB per raggiungere i propri obiettivi strategici, rientra l’ampliamento dell’organico con l’inserimento di un nuovo technical manager, Fedele Torelli, ingegnere meccanico con importanti esperienze professionali nel settore automotive, che fornirà ai clienti un valido supporto informativo e formativo.

Inoltre, KYB metterà in campo un’articolata iniziativa di marketing volta a selezionare le migliori officine che potranno garantire agli automobilisti un servizio d’eccellenza.
In particolare l’azienda offrirà opportunità di formazione a decine di officine selezionate dalla rete vendita; a seguito degli interventi formativi, queste officine potranno proporre ai loro clienti l’innovativo servizio “Garanzia Estesa KYB”.

L’azienda è infatti certa che la combinazione della qualità dei propri prodotti e la preparazione dei tecnici selezionati sarà tale da poter garantire all’automobilista una garanzia sulla riparazione, che potrà arrivare fino a sei anni per chi sceglierà la gamma completa di prodotti KYB: ammortizzatori, molle e kit di montaggio e protezione.
 

Una selezione d’eccellenza

Un’ulteriore selezione porterà a identificare un ristretto numero di officine che potranno fregiarsi dell’esclusivo marchio KYBtech, studiato per contraddistinguere tecnici specializzati nella manutenzione delle sospensioni in grado di fornire all’automobilista un servizio della massima qualità.

La dinamica dettagliata dell’operazione verrà illustrata nel corso dell’anno fiscale dalla forza vendita ai clienti KYB; gli automobilisti potranno iniziare a beneficiare della Garanzia Estesa KYB presso le officine selezionate a partire dalla fine dell’anno e per tutto il 2020.

Photogallery

Tags: Kyb ammortizzatori molle

Leggi anche