News | 11 Settembre 2019 | Autore: redazione

​KYB all’Asia Cross Country Rally: successo per il Team JAOS
L’Asia Cross Country Rally 2019, con partenza a Pattaya in Tailandia e arrivo dopo 2.200 km nella capitale del Myanmar, si è recentemente concluso con gli ottimi piazzamenti del Team JAOS (Japanese Offroad Service): primi nella propria classe (T1G) e settimi nella classifica generale.

Un grande successo, dunque, a questa edizione per la squadra JAOS, supportata da KYB, e per la Toyota Double Cab Hilux Revo che monta ammortizzatori KYB, seguiti in ogni fase della prova da una squadra di ingegneri KYB responsabili della loro progettazione e manutenzione.
A ogni tappa il Team si è piazzato primo nella propria categoria e nell’ultima tappa hanno ottenuto un eccellente quarto posto nella classifica generale. Il tempo complessivo impiegato per concludere la gara è stato di 11 ore, 31 minuti e 17 secondi.

Ricordiamo che l’Asian Cross Country Rally è una gara che si svolge dal 1996, inclusa nei rally certificati FIA dal 2001. Si tratta del rally fuori strada più importante di tutta l’Asia; è noto come “Parigi-Dakar dell’Oriente”. Il rally mette a dura prova le capacità di guida e orientamento, resistenza e lavoro di squadra dei partecipanti, oltre alla durata e robustezza dei veicoli 4x4. Il percorso è studiato per comprendere molti tipi di terreno come giungla, paludi, attraversamento di fiumi e deserti.

Nel corso degli anni, durante la gara si è verificata praticamente ogni genere di sfida che la natura ha da offrire e quest’anno non ha fatto eccezione: le squadre hanno dovuto affrontare piogge e alluvioni di tale intensità che la quarta tappa della gara ha dovuto essere cancellata.

La vittoria nella propria categoria del Team JAOS è una dimostrazione dell’affidabilità e resistenza degli ammortizzatori KYB oltre che della Toyota Hilux, vettura famosa per la sua indistruttibilità, modificata in quest’occasione per far fronte alle esigenze del Team JAOS. KYB si congratula quindi con il pilota Tomonori Noto e al copilota Kazuhiro Tanaka, oltre che agli ingegneri delle squadre di supporto JAOS.

Photogallery

Tags: Kyb Rally ammortizzatori

Leggi anche