News | 25 Novembre 2019

Assicurazioni auto online: come e quando fidarsi

Alcuni consigli per scegliere correttamente l’assicurazione auto più adatta alle proprie esigenze… senza sorprese!

Ormai è sotto gli occhi di tutti: sottoscrivere un’assicurazione può avere costi molto diversi in base alle modalità con cui si sceglie la compagnia assicurativa. La prima valutazione che viene spontaneo fare è che l’assicurazione online è molto più economica rispetto a quella delle tradizionali compagnie assicurative.

Ma a tale risparmio economico corrisponde sempre lo stesso livello qualitativo? Come possiamo imparare a fidarci di una polizza sottoscritta online, se non abbiamo alcun tipo di esperienza diretta? Come capire se le coperture sono le stesse, su due contratti differenti? E poi, il dubbio più insidioso e ricorrente: come possiamo sapere se la compagnia assicurativa con la quale vogliamo assicurare il nostro veicolo ha realmente la possibilità e le capacità finanziarie per risarcire i danni di un sinistro, qualora avvenisse davvero? Insomma: posso essere certo che il risarcimento arriverà senza problemi, ritardi o dilazioni?
 
Si tratta, in poche parole, di decidere dell’attendibilità e della sicurezza di una compagnia assicurativa e prendere una decisione in merito è complesso, sia che la compagnia assicurativa sia di tipo tradizionale oppure online. Molti di questi dubbi sono inevitabili e, anzi, è giusto avere un atteggiamento diffidente e prudente nei confronti di una questione tanto delicata. Sollevare domande è il primo passo per non ritrovarsi in una situazione da incubo, in cui ci scopriamo improvvisamente privi di assistenza.

Esistono infatti alcuni casi in cui i consumatori, pur pagando regolarmente il premio della propria assicurazione, si sono ritrovati del tutto scoperti (e abbandonati) dalla compagnia assicurativa nel momento del bisogno, ovvero in caso di sinistro. Questo avviene perché non si legge con attenzione il contratto che si sottoscrive, con le relative condizioni e le temute – a volte non del tutto trasparenti – clausole. Ma vedremo che è possibile ridurre al minimo il rischio di incomprensioni attraverso una fase di selezione e scelta della compagnia, che possa soddisfare le esigenze dell’automobilista senza costringerlo a versare un premio eccessivamente oneroso.
 
Con le assicurazioni online si risparmia: questo è un dato di fatto. La differenza tra le tariffe proposte dall’agenzia online rispetto a quella tradizionale si spiega facilmente: più servizi digitali vuol dire meno infrastrutture e personale, meno infrastrutture e personale equivale a meno costi di servizio, e i minori costi di servizio si ripercuotono su tariffe al consumatore più economiche. Tutto questo è possibile, insomma, grazie al risparmio delle compagnie sui costi di gestione, sull’affitto degli spazi adibiti a negozi, e sul relativo personale.

Ma la domanda che dobbiamo porci è innanzitutto: a un tale risparmio economico, corrispondono pari servizi? Pagando un premio inferiore, si avrà la stessa copertura? Molte compagnie assicurative online offrono un’ottima copertura, nonostante il basso costo del premio annuale. Tuttavia bisogna capire quali sono i reali servizi offerti, in modo di essere certi di non pagare meno per avere una copertura non all’altezza delle nostre aspettative. Viaggiare con la certezza di essere assicurati contro i rischi maggiori, ci permette infatti di percorrere il nostro quotidiano tragitto di lavoro oppure il lungo viaggio di piacere con uno spirito diverso, più sereno, più rilassato e concentrato sugli impegni della giornata.
 
Vediamo quindi quali sono i ì punti chiave che dobbiamo controllare al momento della lettura del contratto e quali sono le verifiche necessarie per essere sicuri di trattare con un’agenzia seria, credibile e affidabile. Il tempo che investiremo in questi controlli sarà ripagato sul lungo termine, quando saremo certi di avere le giuste garanzie in caso di incidente.
 
  1. Lettura del contratto
Per prima cosa è necessario procurarsi una copia del contratto (alcune agenzie lo rendono disponibile online sul proprio sito, oppure è possibile richiederlo via mail all’assistenza clienti) e leggerne attentamente i punti chiave. Bisogna, in sostanza, capire se a parità di prezzo – o a un prezzo migliore – si hanno tutte le garanzie assicurative che sono normalmente fornite da una polizza sottoscritta tramite agenzia tradizionale. Tra le varie prestazioni verificare le condizioni per la copertura rischi e la differenza tra copertura base e assicurazione conducente, informarsi se è compresa l’assistenza stradale (il carroattrezzi o la vettura sostitutiva) e non per ultimo cercare informazioni anche sulla tutela legale.
 
  1. Verificare massimali e clausole
I massimali e le clausole sono il secondo punto chiave del contratto: si parla, ovvero, delle condizioni in base alle quali la compagnia assicurativa è tenuta ad intervenire (e in che misura) in caso di incidente. Se non si legge attentamente si scoprirà solo troppo tardi che in molte situazioni la compagnia non è tenuta al risarcimento o al pagamento dei danni.
 
  1. Fare “spionaggio”
Detta così sembrerà un po’ estremo, ma in realtà vi consigliamo semplicemente di informarvi con attenzione presso amici e conoscenti che hanno già sottoscritto una polizza online. I loro racconti, i resoconti, il grado di soddisfazione vi darà un feedback diretto e sincero, non filtrato da annunci pubblicitari e tornaconti, sull’attendibilità di una compagnia rispetto a un’altra. Se potete, chiedete di farvi analizzare il contratto che hanno sottoscritto, ma tenete conto che spesso i contratti sono “personalizzati” in base alle esigenze del cliente e alla sua esperienza alla guida. Se non conoscete nessuno che possa aiutarvi, rivolgetevi al mondo infinito del web: sono moltissimi i blog e i siti web che commentano tariffe e servizi delle compagnie assicuratrici.
 
  1. Verifica dell’iscrizione agli albi
L’ultimo ma indispensabile passaggio è rappresentato dalla verifica dell’iscrizione della compagnia assicurativa all'ANIA (Associazione Nazionale per le Imprese Assicuratrici), presso il quale deve essere registrato ogni ente assicurativo che offre assicurazioni auto e altri prodotti finanziari. Inoltre, verificate sul sito dell’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) che gli importi dei massimali e quelli dell’indennizzo corrispondano a quelli stabiliti dall’IVASS: in caso contrario la compagnia assicurativa non è in regola e dovete ben guardarvi dal sottoscrivere un contratto alle sue condizioni.
 

Photogallery

Tags: assicurazioni

Leggi anche