News | 12 Aprile 2012 | Autore: Francesco Giorgi

Primo equipaggiamento: TRW sviluppa un sistema “ibrido” di monitoraggio pressione gomme

Abbina la tecnologia TPMS (Tire Pressure Monitoring Systems) con i sensori di ABS ed ESC: la pressione pneumatici viene tenuta sotto controllo in maniera “diretta”. TRW prevede il debutto sul mercato nel 2013

Presto, la pressione di gonfiaggio pneumatici si monitorerà in maniera semplice e senza installare componenti elettronici aggiuntivi. Sarà sufficiente combinare i dati con le rilevazioni che provengono dai sensori dell’ABS e dell’ESC.

Questa tecnologia, attualmente allo studio da parte di TRW, potrà rappresentare, a breve, una evoluzione degli attuali sistemi TPMS. Lo comunica, in questi giorni, la stessa TRW: nel 2013 debutterà una versione del Tire Pressure Monitoring System di nuova generazione, destinata al primo equipaggiamento nel settore automotive.

Si tratta, più nel dettaglio, di un sistema di tipo ibrido, nel quale vengono impiegate diverse tecnologie per le funzioni di rilevazione automatica. Il principio si basa sui sensori TPMS “base”, cioè quelli che vengono montati direttamente sulle ruote e misurano temperatura e pressione dell’aria in ciascuno pneumatico. Unendo questi dati alle rilevazioni che provengono dall’ABS – ESC, è possibile verificare se uno o più pneumatici viaggiano a pressione insufficiente.

Il vantaggio progettuale, osserva Martin Thoone (vicepresidente della Divisione Electronics Engineering di TRW), sta nel fatto che il nuovo sistema ibrido (TMPS “diretto”) “Offre il vantaggio di un dispositivo di localizzazione automatica, non richiedendo l’installazione di componenti elettronici aggiuntivi, precedentemente necessari per individuare la posizione dei sensori”. “Inoltre – prosegue Thoone – il ricevitore può essere posizionato all’interno della vettura: ne deriva una riduzione dei costi di installazione, e l’ottimizzazione, dal punto di vista della sicurezza delle gomme, per ridurre le emissioni di CO2 e razionalizzare i consumi di carburante”.

I quattro sensori – base montati sulle ruote tengono sotto controllo la pressione degli pneumatici, e non richiedono più la presenza di iniziatori elettronici, attualmente necessari per individuare la posizione dei sensori. Il ricevitore unico, montato nell’abitacolo, individua la posizione degli pneumatici combinando i dati provenienti dai sensori del sistema TPMS con quelli dei sensori ABS ed ESC.

TRW prevede che il sistema TMPS ibrido entrerà in produzione nel 2013.

Approfondimenti

Per TRW Automotive
Per TRW TPMS (Tire Pressure Monitoring Systems)

Photogallery