Facebook Facebook Twitter LinkedIn Google Plus Youtube

News | 03 Marzo 2011 | Autore: Francesco Giorgi

Da Bosch i dischi freno coated a elevata resistenza a ruggine e corrosione

L'evoluzione dei dischi freno passa anche attraverso il materiale con il quale questi vengono rivestiti. Grazie a un adeguato trattamento, infatti, i dischi possono sopportare una maggiore esposizione alle intemperie, senza pericolo di corrosione.
Bosch, che attraverso la propria Divisione Aftermarket dispone di 26 linee di prodotto a catalogo per una scelta di oltre 11.000 codici di ricambi di parti frenanti per autotrazione, in questi giorni ha ampliato la propria offerta con la nuova linea di dischi freno “coated” a elevata capacità frenante.
La particolarità che caratterizza i dischi freno “coated” di Bosch sta nella resistenza duratura all'ossidazione, garantita dal doppio rivestimento realizzato per le superfici non a contatto con le pastiglie: una copertura in Alutherm e un secondo rivestimento ottenuto grazie a un'accurata zincatura. Questo procedimento rende i dischi freno Bosch ideali per il montaggio su auto equipaggiate con cerchi in lega a razze particolarmente ridotte, perché non sono soggetti a corrosione e a ruggine sul mozzo.
Ne deriva una migliore qualità estetica, un agevole montaggio (non richiedono operazioni di pulizia e lubrificazione del disco in fase di installazione) e un'efficace resistenza agli agenti esterni.
L'assistenza è garantita dai 10.000 collaboratori Bosch presenti in 140 Paesi a livello mondiale, presso quali sono disponibili i 250.000 differenti prodotti Bosch Automotive Aftermarket, e alle 14.500 officine della rete Bosch Car Service.

 

Approfondimenti

Per Bosch Italia

Per Bosch Car Service

Per Bosch Automotive Aftermarket

Photogallery