corghi.com

News | 15 Marzo 2011 | Autore: Redazione

Grande successo per le auto a metano al salone di Ginevra
Tra le vetture ad alimentazione alternativa, le auto a metano sono state tra le protagoniste del Salone di Ginevra: molte, infatti, le novità presentate in anteprima, che hanno riscontrato un grande interesse da parte degli addetti ai lavori, della stampa e del pubblico. A darne notizia nel nostro Paese è l’Osservatorio Metanauto, struttura di ricerca sul metano per autotrazione.
Tra le novità presentate quella di maggior rilievo è certamente la Fiat 500C turbo, dotata di motore TwinAir da 85 cv ed emissioni di CO2 di soli 72 grammi al chilometro. La Fiat 500C a metano è stata presentata presso lo stand di gasmobil ag, il centro di competenza dell’industria svizzera del gas naturale per la mobilità. Presso lo stesso stand sono presenti altre vetture alimentate a metano: una monovolume Opel Zafira 1.6 ecoFLEX CNG con motore turbo da 150 cv, una Fiat Qubo 1.4 Natural Power con motore da 70 cv, una Volkswagen Passat Variant Ecofuel con cambio automatico DSG a 7 marce e motore a doppia sovralimentazione (compressore e turbocompressore) da 150 cv.
A Ginevra è inoltre presente la nuova Mercedes-Benz Classe E 200 NGT BlueEFFICIENCY, con alimentazione bivalente a metano. Il motore, dalle emissioni e dai consumi contenuti, è un quattro cilindri sovralimentato con compressore volumetrico da 163 cv di potenza. La potenza del motore rimane invariata anche con alimentazione a metano. Una gestione innovativa permette in qualsiasi momento di passare dall’alimentazione a benzina all’alimentazione a metano e viceversa, anche a vettura in marcia e senza che i passeggeri se ne accorgano. Oltre al serbatoio di benzina, di serie, sono presenti a bordo, non visibili, tre bombole di metano: una dietro lo schienale del sedile posteriore e due sotto il pianale del bagagliaio. Complessivamente hanno una capacità di 121,5 litri di metano (pari a 19,5 kg). I vantaggi dell’alimentazione a metano, mette in evidenza Mercedes-Benz in una nota, consistono in consumi ridotti del 10% circa, emissioni di CO2 inferiori di oltre il 20% e gas di scarico molto più puliti rispetto ai modelli equivalenti con alimentazione esclusivamente a benzina.
In occasione del Salone di Ginevra, poi, è stato annunciato che anche il Cern (l’organizzazione europea per la ricerca nucleare) presto si doterà di una flotta di auto alimentate a metano composta da 100 Fiat Panda Natural Power.
L'esposizione ginevrina ha presentato quindi uno spaccato sull'offerta in continua crescita di veicoli a metano, evidenziando che il metano si sta ritagliando un ruolo da protagonista all’interno del variegato panorama dei combustibili ecologici.

Approfondimenti

Il salone di Ginevra

Photogallery