News | 18 Ottobre 2016 | Autore: Redazione

Mann+Hummel apre un nuovo laboratorio IoT a Singapore

Mann+Hummel ha aperto, a Singapore, un nuovo laboratorio Global Industrial Internet of Things (IoT) che si pone come obiettivo principale di sviluppare la fornitura di tecnologie intelligenti nel mercato della filtrazione.

 

Mann+Hummel ha inaugurato a Singapore il nuovo laboratorio Global Industrial Internet of Things (IoT) in occasione di una grande cerimonia d’apertura e in presenza di tutti i suoi partner industriali e tecnologici. Qui lavorano ingegneri hardware, firmware e software così come specialisti di dati informatici già all’opera su più di dieci progetti di innovazione con altri 30 progetti già pronti a partire.

Il laboratorio, parte integrante della ricerca e sviluppo dell’azienda, avrà il principale compito di sviluppare la fornitura di tecnologie intelligenti nel mercato della filtrazione.
Una scelta azzeccata capitata nel posto giusto, al momento giusto. La decisione dell’azienda di investire nella digitalizzazione di tecnologie avanzate, in particolare quelle su scala industriale, arriva nel momento adatto poiché la regione è alle prese con le conseguenze di inquinamento dell’aria e dell’acqua.

Thomas Fischer, chairman of the supervisory board in Mann+Hummel, entusiasta dell’inaugurazione ha dichiarato: “Il nuovo laboratorio di Singapore sarà il nostro nuovo centro globale di competenze per soluzioni IoT. Sfrutteremo la nostra conoscenza nel settore della filtrazione e le esigenze della nostra vasta base di clienti per creare soluzioni intelligenti ottimizzate con sensori avanzati e capacità predittive. Realizzare il laboratorio in Asia e nello specifico a Singapore, consentirà l’accelerazione e la più veloce adozione di queste nuove tecnologie”.

Gli obiettivi? Ottimizzare le prestazioni, utilizzando meno energia e garantendo allo stesso tempo il comfort. Ma non solo. In linea con la filosofia dell’industria 4.0 l’azienda ha per obiettivo quello di migliorare la produttività delle operazioni di produzione utilizzando tecnologie digitali più flessibili e più connesse.
Un’altra applicazione chiave si ritrova in ambito automotive. Mann+Hummel, incorporando le smart technologies nei filtri auto, migliorerà la salute di milioni di automobilisti in tutto il mondo.

Nella foto di apertura: Nicolas Payen (director Internet-of-Things Lab Mann+Hummel), Charles Vaillant (vice president Innovation & Corporate Strategy Mann+Hummel), Thomas Fischer (chairman of the Supervisory Board Mann+Hummel), Yeoh Keat Chuan (managing director Singapore Economic Development Board), Emese Weissenbacher (chief financial officer Mann+Hummel), Ken Cao (group vice president Region Asia Pacific Mann+Hummel), Jason Tang (director Air Purification / Industrial Air Mann+Hummel).

Photogallery

Tags: filtri Mann+Hummel

Leggi anche