News | 05 Dicembre 2017 | Autore: redazione

KYB apre in Turchia e presenta il nuovo sito web europeo

Un nuovo portale e un nuovo ufficio a Istanbul (KGE Turkish Branch): ecco le ultime novità di KYB.

Sono due le novità che arrivano dal produttore KYB: la prima riguarda l’apertura del nuovo ufficio a Istanbul, nel centro Metro City, e la seconda, invece, è il lancio del nuovo sito europeo progettato per semplificare a distributori, meccanici e automobilisti la ricerca delle informazioni che riguardano i prodotti dell’azienda. Ma andiamo con ordine.

Perché la Turchia?

L’attenzione di KYB per il mercato turco viene riconfermata dall’apertura del nuovo ufficio KYB a Istanbul. La Turchia, strategicamente collocata al crocevia fra Europa e Asia, presenta il secondo potenziale di crescita di tutta l’Europa centrale e orientale, con una popolazione di oltre 79 milioni di persone, la densità di automobili più bassa d’Europa (165 auto su 1000 abitanti, ben al di sotto della media europea di 500) e un’età media del parco circolante di 16 anni. Questo lascia intravedere ampie opportunità per le case automobilistiche e per i produttori di ricambi sul mercato interno.

La crescita significativa mostrata dal settore automotive turco ha portato la Turchia a diventare il 14° produttore di automobili al mondo, il 5° in Europa alla fine del 2016. Il parco circolante di veicoli passeggeri e veicoli commerciali leggeri raggiungerà i 22 milioni nel giro di 10 anni, il che vuol dire una crescita superiore al 50% rispetto allo stato attuale. La crescita del parco circolante e il rafforzamento della presenza dei costruttori di veicoli nel paese lascia presagire un’ulteriore crescita del mercato dei ricambi.

Con un volume di 2,2 milioni di ammortizzatori e mezzo milione di molle vendute nel 2017, la Turchia rappresenta una regione decisamente strategica per KYB Europe. In continuità con le strategie del gruppo, l’azienda intende diventare uno degli operatori-chiave del mercato turco entro il 2020, grazie all’ottima qualità dei prodotti supportata da un servizio tecnico e commerciale post-vendita d’eccellenza.
L’ufficio turco di KYB, denominato KGE Turkish Branch, permetterà all’azienda di seguire anche in Turchia le linee caratteristiche della filosofia aziendale in tutto il mondo: essere vicina ai clienti e comprenderne le necessità in modo crescere insieme. KYB lavorerà a fianco dei clienti, compresi i membri delle reti di distribuzione internazionali, tutte presenti in Turchia.
 

È online il nuovo sito

Moderno, aggiornato e multilingue: queste in sintesi le caratteristiche del nuovo portale europeo KYB. Dotato di funzionalità aggiornate, facile e intuitivo, il portale è consultabile anche da dispositivi mobili. Fra le funzionalità offerte: accesso alle immagini dei prodotti a 360°; un’ampia videoteca di tutorial di supporto; informazioni specifiche reperibili per ciascun ammortizzatore scansionando il QR code o inserendo il codice; bollettini tecnici aggiornati riguardanti i modelli di auto che più frequentemente possono creare difficoltà ai meccanici in sede di manutenzione delle sospensioni.

Fra i contenuti innovativi, segnaliamo anche una pagina con informazioni sulla sicurezza per l’automobilista, con una descrizione delle diverse componenti del sistema delle sospensioni e del loro ruolo fondamentale nel mantenere sicura la guida del veicolo.
Segnaliamo, infine, che i distributori possono inoltre accedere al catalogo interattivo con molteplici chiavi di ricerca, gestito da TecDoc.
 

Photogallery

Tags: Kyb ammortizzatori

Leggi anche

NEWS | 06/03/2017KYB: la forza dei numeri
APPROFONDIMENTI | 06/02/2017L’usura fisiologica degli ammortizzatori