News | 06 Marzo 2018 | Autore: redazione

autocontatto.it: una nuova sinergia fra ricambista e officina
Una interessante iniziativa, promossa da Centro Ricambi Auto Faeg, un ricambista di Verona (di Arbizzano di Negrar per l’esattezza), punta sul rapporto con le officine per creare un nuovo strumento per canalizzare il traffico verso i propri clienti.

Lanciato nei giorni scorsi, il portale www.autocontatto.it si rivolge direttamente agli automobilisti per offrire un servizio di manutenzione (tagliandistica, ma anche interventi stagionali come il cambio gomme o la ricarica A/C, ad esempio) a un prezzo prestabilito e segnalare le officine di zona presso cui recarsi dopo averlo acquistato il “pacchetto service”.

L’idea, sviluppata da Faeg, è legata al territorio e crea di fatto una triangolazione fra ricambista, officina e automobilista, perché il portale non solo mette in contatto chi cerca e chi offre il servizio, ma risponde direttamente della qualità e della professionalità degli autoriparatori convolti.

Ciò è possibile perché le officine, che hanno aderito al progetto sottoscrivendo un regolamento, sono tutte già clienti di Faeg e dunque il ricambista le conosce bene e grazie al rapporto diretto stabilito con loro è in grado di tenere monitorato il loro operato.
Il rapporto personale con l’autoriparatore è fondamentale non solo per certificare l’officina, ma anche per garantire una uniformità di standard qualitativo.

Inoltre, in un’ottica di espansione del servizio, rappresenta un elemento necessario e irrinunciabile. L’idea, infatti, è quella di coinvolgere nel tempo anche altri ricambisti, così che questi a loro volta possano proporre il progetto alle officine loro clienti, e crescere con una formula che possa essere di vantaggio reciproco. Non c’è concorrenza fra le parti, né si tratta di creare uno “specchietto per le allodole” per attirare clienti; il prezzo fissato per gli interventi, infatti, permette all’automobilista di avere un rapporto qualità prezzo conveniente, ma senza giocare al ribasso del sottocosto, così che anche l’officina possa guadagnare il giusto.

Cosa ci guadagna il ricambista? Sicuramente una ulteriore fidelizzazione del cliente e la possibilità di far “girare” sempre meglio il lavoro.

Parlando di autocontatto.it, Federico Ferrari, titolare di Faeg e ideatore del progetto, dichiara: “il sogno è quello di coinvolgere almeno un ricambista per ogni provincia, o anche di più a seconda delle zone, ma sempre sullo stesso principio di stretto legame col territorio e con l’officina”.

Una iniziativa interessante, dicevamo, che dimostra ancora una volta come l’aftermarket indipendente sappia rispondere con soluzioni mirate alle esigenze di un mercato in continua trasformazione e sempre più competitivo.
 

Photogallery

Tags: autoricambi faeg ricambi auto

Leggi anche

TRADE NEWS | 06/02/2019LKQ ha acquistato BM Ricambi