Trade News | 17 Luglio 2018 | Autore: redazione

​ZF scorpora Car eWallet come Start-up
Nasce Car eWallet: nuova Start-up con sede a Berlino fondata da ZF Aftermarket che si prende carico dello sviluppo di Car eWallet per prepararlo al lancio sul mercato.
L’obiettivo è di sviluppare ulteriormente e commercializzare il servizio dopo i primi sei mesi di collaborazione con i partner di progetto IBM e UBS, conclusosi positivamente questa primavera. Il servizio, ad esempio, consente pagamenti per il rifornimento di carburante o per ricaricare le auto elettriche. Il "portafoglio elettronico" per le transazioni può essere utilizzato anche per pagare pedaggi, parcheggi o il car sharing. Il lancio dei primi progetti pilota di Car eWallet è previsto già nella seconda metà del 2018.

"Attualmente stiamo lavorando intensamente per il lancio sul mercato di Car eWallet", afferma Alexander Graf di ZF Friedrichshafen AG, uno dei primi ideatori di Car eWallet e oggi a capo del progetto. "Abbiamo compiuto tutti i passi organizzativi necessari per fare in modo che ciò accada".

Oggi ZF ha esternalizzato tutte le attività per lo sviluppo e la commercializzazione di Car eWallet. In una fase finanziaria iniziale, ZF darà alla start-up il capitale di avviamento; in futuro, i fondi dovranno essere assicurati da investitori. “In questo modo, possiamo sfruttare l’agilità degli scenari in cui si muovono le start-up, dove molti approcci innovativi possono essere sviluppati più liberamente e velocemente rispetto a quanto accada in una struttura aziendale", spiega Graf.

“Manterremo il legame tecnologico con ZF e il suo portfolio di prodotti e, al tempo stesso, apriremo Car eWallet a molti altri utenti, dall’intero settore della mobilità ai fornitori di servizi finanziari", conclude Graf. Nel far questo, Car eWallet è dimostrazione del cambiamento della metodologia di lavoro di ZF Friedrichshafen AG all’interno di ecosistemi connessi.

Photogallery

Tags: zf

Leggi anche