Trade News | 06 Settembre 2018 | Autore: redazione

​Mahle acquisisce Behr Thermot-tronik Italia
È ufficiale la notizia che Mahle ha siglato un accordo per l’acquisizione dell’intero business di Behr Thermot-tronik Italia (BTTI), azienda di Grugliasco, in provincia di Torino, che opera nel campo dei termostati. Nasce, quindi, Mahle Behr Grugliasco che dispone di uno stabilimento di 10.000 mq coperti in un’area industriale di 58.000 mq.
Mahle amplia così il proprio portafoglio prodotti nella gestione termica del motore facendo sue tutte le caratteristiche dell’offerta BTTI e della sua vasta gamma di termostati per l’impiego in tutte le classi di veicoli.

I rapporti di lavoro dei circa 120 dipendenti attuali saranno mantenuti, come gli spazi di lavoro. “Siamo lieti che i dipendenti di BTTI facciano ora parte a tutti gli effetti di Mahle. La loro competenza ed esperienza consentiranno a Mahle Behr Grugliasco, e quindi anche a Mahle, di continuare a realizzare ottimi risultati”, ha commentato Bernd Eckl, membro del consiglio di amministrazione del gruppo e responsabile della divisione gestione termica del motore presso Mahle.

I prodotti BTTI sono già oggi un elemento importante del portafoglio Mahle, in quanto le funzioni complesse in gioco nella gestione termica del motore dei veicoli sono realizzabili solo mediante una regolazione intelligente dei flussi di energia. I sistemi di regolazione, come ad esempio il termostato a controllo elettronico, assicurano una regolazione della temperatura precisa e adeguata ai fabbisogni e dunque un funzionamento più efficiente, consumi e usura ridotti ed emissioni inferiori.

“Oltre all’aspetto tecnologico, Mahle beneficia anche dell’ottima reputazione, del grande know-how e delle eccellenti relazioni con la clientela del team BTTI sul mercato italiano. Ciò vale sia per il primo impianto sia per il mercato dei ricambi”, ha dichiarato Arnd Franz, membro del consiglio di amministrazione del gruppo e responsabile vendite e sviluppo applicazioni per i settori automotive e aftermarket di Mahle.

A seguito dell’acquisizione, BTTI beneficia ora pienamente anche della competenza relativa ai sistemi di gestione termica del motore e della rete globale di contatti del gruppo Mahle e può trasmettere questi vantaggi ai suoi clienti.
“Per noi era importante offrire ai dipendenti una prospettiva a lungo termine e orientata al futuro. L’acquisizione da parte di Mahle è la più grande opportunità per l’ulteriore e positivo sviluppo di BTTI”, sostiene Franco Triberti, che rappresenta la famiglia fino ad ora azionista di riferimento.

Mahle amplia a sua volta il proprio portafoglio prodotti nella gestione termica del motore, settore di grande importanza strategica. Un’efficiente gestione termica del motore sta assumendo un’importanza sempre maggiore, indipendentemente dalla configurazione del motore. Nei motori a combustione interna il sistema di raffreddamento contribuisce in modo significativo all’aumento dell’efficienza dei veicoli. Per quanto riguarda invece i veicoli elettrici, le prestazioni, l’autonomia e la vita del motore si fondano su un utilizzo ottimale dei flussi di calore e raffreddamento. Un approccio integrato, efficiente ed intelligente alla gestione termica del motore è dunque il prerequisito dell’elettromobilità.

Ricordiamo, infine, che Behr Thermot-tronik Italia è nata nel 1997 da Behr Thomson Italia. Fin dalla sua fondazione, l’azienda ha sempre lavorato a stretto contatto con le altre unità di Behr Thermot-tronik, le quali sono state integrate completamente già alcuni anni fa nel gruppo Mahle, in seguito all’acquisizione della quota di maggioranza di Behr da parte di Mahle, avvenuta nel 2013.

Photogallery

Tags: Mahle termostati Behr Thermot-tronik

Leggi anche