News | 18 Ottobre 2011 | Autore: Francesco Giorgi

Aftermarket: le nuove pastiglie freno di Honeywell

Rispetto degli standard qualitiativi, sempre maggiore efficacia a stabilità e ruvidità e all'abbattimento di rumore e vibrazioni. Lo studio di nuovi materiali di attrito consente ai produttori di elementi freno la produzione di componenti in grado di offrire una frenata più sicura e modulazione e regolazione delle distanze di arresto dell'autoveicolo più semplici, in qualsiasi condizione di guida.

Ad Equip Auto 2011, la rassegna internazionale dell'industria automotive che si è svolta nei giorni scorsi a Parigi, Honeywell Friction Materials ha presentato “Take-off 2012”, programma globale di lancio della gamma, ulteriormente perfezionata, di pastiglie freno destinate all'aftermarket.

Le nuove pastiglie freno Honeywell, riconoscibili nei marchi Bendix e Jurid attraverso un design rinnovato delle confezioni, presentano sulle superfici di attrito una serie di modanature e fessure radiali e parallele. La progettazione di queste applicazioni nasce dall'esigenza di migliorare le prestazioni delle pastiglie stesse. Con la modifica alle superfici di frizione, variando la frequenza della vibrazione e con una più fluida azione sul disco freno, le modanature permettono una sensibile riduzione del rumore. L'azione delle fessure consiste nell'isolamento del materiale edi frizione in diverse parti, per escludere la comparsa di incrinature sulla superficie delle pastiglie e assicurare una conformità più efficace al sistema frenante.

L'azione antirumore è aiutata dall'adozione di distanziali di elevata qualità, che crea uno strato elastico fra le superfici di attrito (pastiglie e dischi) e il resto dell'impianto frenante, che ha la funzione di attenuare e isolare le superfici dalle quali si producono vibrazioni.

Le pastiglie freno Honeywell 2012 vengono presentate, in un nuovo packaging dalla grafica esterna colorata e accattivante, confezionate singolarmente in un involucro di cellophane e protette da un “tappo” a chiusura di sicurezza per consentire agli autoriparatori di estrarre il prodotto in tutta facilità. Sulla nuova etichetta compaiono tutte le informazioni necessarie all'immediata ed esatta identificazione del prodotto.

Il programma “Take-off 2012” di Honeywell è finalizzato al lancio di oltre 150 nuove referenze entro la fine del 2011, per un aumento del 5% del parco auto con meno di due anni. L'obiettivo indicato da Honeywell è la copertura de 99,6% dei marchi auto europei. Questo risultato, annuciano i vertici del Gruppo, permetterà agli autoriparatori indipendenti di intervenire su un numero maggiore di autoveicoli nuovi.

 

Approfondimenti

Per Honeywell Transportation Systems (applicazioni automotive Honeywell)

Per Bendix

Per Jurid

Photogallery