Approfondimenti | 14 Dicembre 2018 | Autore: Approfondimento tecnico in collaborazione con Autodata

Quattro guasti su quattro auto: ecco come risolverli

Grazie alle schede tecniche di Autodata scopriamo come risolvere delle difettosità comuni su modelli di veicoli piuttosto diffusi che potrebbero arrivare in officina.

Caso 1: BMW serie 3

Calo di potenza ed esitazioni del motore.
Una BMW 330d del 2013 presenta problemi di funzionamento: cali di potenza ed esitazioni del motore con spia di segnalazione avaria motore illuminata. Si rilevano diversi codici di guasto associati alla tensione di alimentazione memorizzati nella memoria guasti della centralina di controllo motore.




Cosa fare? La soluzione
Questo inconveniente interessa numerosi modelli BMW con codici motore B37/B47/N57 ed è dovuto allo sfregamento del cablaggio motore contro la centralina di controllo motore, con conseguente cortocircuito.
Per risolvere il problema è necessario innanzitutto controllare se il cablaggio è danneggiato vicino alla centralina di controllo motore Fig.1.1 e quindi procedere con la riparazione o la sostituzione del cablaggio.
Dopo essersi assicurati che vi sia uno spazio adeguato tra cablaggio motore e centralina di controllo motore, occorre fissare il cablaggio motore con una fascetta serrafili Fig.1.2.
Cancellare poi i codici di guasto ed eseguire una prova su strada per confermare che gli inconvenienti siano stati rettificati.
 

Caso 2: Fiat 500

Spia di segnalazione avaria motore illuminata
Come comportarsi in caso di difficoltà nel diagnosticare il guasto del sensore di posizione albero a camme su una Fiat 500 1,2 8V del 2009.
La spia di segnalazione avaria motore è illuminata e nella memoria guasti è memorizzato il codice di guasto P0340.
Dopo aver effettuato alcuni controlli di base del cablaggio e sostituito il sensore posizione albero a camme, il guasto è ancora presente.




Cosa fare? La soluzione
L'inconveniente descritto, che interessa i modelli 500 1,2 8V, è dovuto a un traferro tra sensore di posizione albero a camme e ingranaggio sensore scorretto.
Per effettuare la riparazione è necessario un attrezzo speciale (attrezzo Fiat n. 2000004300). La procedura prevede di smontare il sensore di posizione albero a camme e montare l'attrezzo speciale sul coperchio albero a camme Fig.1.1. Assicurarsi che l'alloggiamento del sensore di posizione albero a camme sul coperchio albero a camme sia in contatto con l'attrezzo speciale. Utilizzare uno spessimetro per verificare che non ci sia alcuna fessura Fig.1.2. Regolare poi la posizione del coperchio albero a camme se necessario. Infine, rmontare il sensore di posizione albero a camme e cancellare il codice di guasto.
 

Caso 3: Ford Mondeo

Calo di potenza del motore e fumosità nera in eccesso dallo scarico durante l'accelerazione
Una Ford Mondeo 1,8 TDCi del 2007 presenta svariati problemi di funzionamento, tra cui un calo di potenza del motore e una fumosità nera in eccesso dallo scarico durante l'accelerazione, unitamente all'illuminazione della spia di segnalazione avaria motore. Il sospetto è che possa trattarsi di un guasto del sistema di aspirazione del motore, ma non si riesce individuarne la causa.


 
Cosa fare? La soluzione
I sintomi descritti sono già stati segnalati su modelli Galaxy, S-MAX e Mondeo con motore 1,8 TDCi costruiti fino al 09/2007. La causa degli inconvenienti è l'infiltrazione di aria in corrispondenza della tubazione di uscita dell’intercooler del turbocompressore dovuta al distacco o alla rottura del sensore temperatura aria aspirata.
Per effettuare la riparazione sono necessari una tubazione di uscita intercooler turbocompressore di nuovo tipo e un connettore di simulazione, nonché un aggiornamento del software della centralina di controllo motore.
Si procede montando una tubazione di uscita intercooler turbocompressore di nuovo tipo Fig.1.1. Il sensore temperatura aria aspirata non è più necessario. A questo punto scollegare la spina multipla del sensore temperatura aria aspirata Fig.1.2. Isolare il sensore temperatura aria aspirata utilizzando il connettore di simulazione. Fissare il cablaggio del sensore temperatura aria aspirata sul cablaggio motore con una fascetta serrafili. Riprogrammare quindi la centralina di controllo motore con il software aggiornato e cancellare i codici di guasto. Si consiglia una prova su strada per assicurarsi che gli inconvenienti siano stati rettificati.
 

Caso 4: Lexus NX

Esitazioni in fase di accelerazione sopra i 3.000 giri/min
Una Lexus NX 200 del 2015 in fase di accelerazione sopra i 3.000 giri/min il veicolo mostra delle esitazioni. Non ci sono codici di guasto memorizzati nella memoria guasti della centralina di controllo motore.




Cosa fare? La soluzione
Questo inconveniente interessa numerosi modelli Lexus con codice motore 8AR-FTS costruiti fino al 12/2016 ed è causato dalla costruzione insoddisfacente della valvola di regolazione wastegate del turbocompressore. Innanzitutto controllare il codice di fabbricazione sulla valvola Fig.1.1.: se il codice di fabbricazione è precedente a 16 T 217, allora è necessario sostituirla con una di nuovo tipo. Eseguire poi una prova su strada per confermare che l'inconveniente sia stato rettificato.

Photogallery

Tags: Autodata

Leggi anche