Approfondimenti | 17 Febbraio 2020 | Autore: Approfondimento tecnico in collaborazione con Autodata

Quattro guasti su quattro auto: Autodata ci spiega come risolverli

Grazie alle schede tecniche di Autodata scopriamo come risolvere delle difettosità comuni su modelli di veicoli piuttosto diffusi che potrebbero arrivare in officina.


 

Caso 1: Citroën C-Elysee:

Calo di potenza, codici di guasto memorizzati.
Una Citroën C-Elysee 1,6 diesel del 2013 presenta un calo di potenza del motore con spia di segnalazione avaria al motore accesa. Nella memoria guasti della centralina di controllo motore sono registrati alcuni codici di guasto associati al turbocompressore.



Cosa fare? La soluzione
L’inconveniente è relativo alla valvola di regolazione Wastegate del turbocompressore sui modelli C-Elysee 1,6 diesel con codice motore 9HP (DV6DTED4).
Per risolvere il problema occorre sostituire la valvola di regolazione Wastegate del turbocompressore Fig.1.1.
Accertarsi che la registrazione dell'asta di comando della valvola di regolazione Wastegate del turbocompressore sia corretta.
Infine, cancellare i codici di guasto ed eseguire una prova su strada per verificare che gli inconvenienti siano stati rettificati.

Caso 2: Ford Fiesta

Problema intermittente di mancato sbloccaggio delle portiere tramite il telecomando
Il proprietario di una Ford Fiesta del 2010 ha segnalato un problema intermittente di mancato sbloccaggio delle portiere tramite il telecomando.
L'inconveniente non si è però verificato mentre il veicolo era in officina, pertanto non è stato possibili individuarne la causa.



Cosa fare? La soluzione
Questo guasto si verifica solitamente in condizioni di bassa temperatura. La causa probabile è il congelamento del meccanismo serratura portiera dovuto all'ingresso di acqua.
Per risolvere il problema occorre innanzitutto smontare la vite di fissaggio dal meccanismo serratura portiera Fig.1.1 e asciugare il meccanismo della serratura. Applicare poi il grasso aerosol indicato dal produttore sul meccanismo serratura portiera attraverso il foro della vite di fissaggio per 2 secondi.
Infine, rimontare la vite di fissaggio del meccanismo serratura portiera Fig.1.1.
Ripetere questa procedura per le altre portiere.
 

Caso 3: Honda CR-V

Rumorosità tipo scatto proveniente dalla parte anteriore del motore.
Una Honda CR-V 2,2 iCDTi del 2006 presenta una rumorosità tipo scatto proveniente dal cuscinetto anteriore dell'alternatore. Nonostante sia già stato sostituito il cuscinetto per lo stesso guasto, il problema si è ripresentato.



Cosa fare? La soluzione
Alcuni modelli Honda con codice motore N22A1/N22A2 presentano la rumorosità tipo scatto descritta. Il difetto è causato dal cuscinetto anteriore dell'alternatore che si usura prematuramente a causa della tensione eccessiva della cinghia organi ausiliari.
Per risolvere il problema procedere come segue.
Smontare l'alternatore e sostituire il cuscinetto anteriore dell'alternatore.
Poi smontare ed eliminare la puleggia di guida della cinghia organi ausiliari Fig.1.1 in quanto non è più necessaria.
Infine, montare una nuova cinghia organi ausiliari verificandone la disposizione corretta Fig.1.2.
 

Caso 4: Hyundai Veloster

Inceppamento freni posteriori
Una Hyundai Veloster del 2012 presenta l'inceppamento dei freni posteriori dopo il rilascio del freno di stazionamento. Dopo aver pulito i freni posteriori in due occasioni il problema persiste.



Cosa fare? La soluzione
Il problema descritto relativo ai freni posteriori interessa i modelli Veloster con cambio automatico fino al 28/02/12.
La causa è l'infiltrazione di acqua nella leva della pinza del freno di stazionamento con conseguente corrosione.
Per risolvere il problema è necessario smontare i cavi del freno di stazionamento da entrambe le leve delle pinze dei freni di stazionamento.
Controllare la misura "A" su entrambe le pinze posteriori Fig.1: se la misura totale di entrambe le pinze posteriori è inferiore a 3 mm, montare un kit leva pinza freno di stazionamento modificato. Se la misura totale di entrambe le pinze posteriori è superiore a 3 mm, montare pinze freni posteriori modificate.
Foto: hyu520

Photogallery

Tags: Autodata

Leggi anche