News | 06 Luglio 2018 | Autore: redazione

​1988-2018: Japanparts Group a Francoforte festeggia 30 anni di storia

Japanparts Group ad Automechanika Francoforte: l'appuntamento è al padiglione 6.0 stand D74.

 

Japanparts Group quest’anno festeggia il traguardo dei 30 anni di attività. Nata come ditta familiare nel 1988 è oggi una consolidata realtà aziendale. Commercializza innovativi ricambi per veicoli asiatici nel bacino del Mediterraneo, in Medio Oriente e in America Latina e concentra il suo core business nel mondo Automotive, ottimizzando il suo footprint aziendale che punta ora sull’inserimento in gamma di nuove tecnologie e sull’ampliamento della gamma europea con il prossimo ampliamento della logistica.

Una crescita continua

Japanparts Group con sede a Verona festeggia i 30 anni di attività con i suoi clienti, un traguardo importante per l’azienda che in questi anni è cresciuta in modo esponenziale in Italia all’estero. Nata come ditta familiare nel 1988 è specializzata nei ricambi per veicoli asiatici europei ed americani con i marchi Japanparts, Ashika e Japko. Ad oggi sono oltre 30.000 le referenze codificate per ognuno dei tre brand.

La gamma dei prodotti distribuita da Japanparts comprende 140 diverse famiglie di articoli che abbracciano tutte le tipologie della ricambistica, dalle parti motore ai freni, dalle frizioni alle parti elettriche alle sospensioni, con la sola esclusione delle parti carrozzeria. La costante ascesa del mercato dell’automobile prodotta nei mercati dell’estremo oriente, ha portato in breve tempo questa azienda a posizionarsi nei primi posti nel settore automotive dei ricambi.

Japanparts è un’azienda giovane, con una forza lavoro con età media di poco superiore ai 30 anni, è costituita da un organigramma aziendale snello, con 32 persone dedite alla parte amministrativa e commerciale e 80 impiegate nella logistica, che è completamente terziarizzata.
 

Ricavi e investimenti

Ottiene ricavi che vanno oltre gli 85 milioni di euro nel 2017 ed esporta in oltre 70 paesi per un totale di 5 continenti. Tra il 2015 - 2017 Japanparts segna una crescita a doppia cifra sia per il fatturato in Italia che per quello export con un ordine cliente che raggiunge il 75% di crescita nell’ultimo quinquennio.

Japanparts Group oggi sta completando un’importante operazione per l’ottimizzazione del footprint aziendale: ha investito nell’ampliamento del magazzino dell’headquarter per raggiungere un totale di 53.000 mq complessivi di superficie di stockaggio, che consentirà di consolidare la propria presenza e di ampliare la gamma europea, assicurando la velocità e la garanzia delle consegne e aumentando la copertura dello stock che già ora si attesta intorno ai 6 mesi di vendite. L’inaugurazione è prevista per il primo trimestre del 2019.

Un piano strategico ambizioso che punta a rafforzare la specializzazione in ricambi per veicoli asiatici ed americani, andando però ad implementare anche le applicazioni per veicoli europei così da diventare punto di riferimento globale.
 

Ammortizzatori e non solo…

L’importante inserimento a catalogo degli ammortizzatori, che in brevissimo tempo sono divenuti prodotto di punta che copre il circolante asiatico ed europeo, ha dato infatti risultati ben al di sopra delle aspettative.
Per le pompe acqua l’azienda quest’anno ha già messo a catalogo l’ampliamento della gamma europea. Per il prossimo anno invece è previsto l’ampliamento della gamma europea per le pastiglie, i dischi, i tamburi e le ganasce. E non solo, il Gruppo aumenta le sue competenze allargando il campo di attività all’insegna della nuova strategia “Yes we Have” inserendo in gamma nuove tecnologie come i sensori ABS e le valvole EGR per una fornitura completa a 360°.
 

L’importanza del web

Punto di forza dell’azienda è la capacità di anticipare i tempi e di funzionare in un contesto globale. E’ stata infatti tra le prime ad investire nel catalogo professionale di libero accesso sul web offerto da Tec Doc, con cui collabora costantemente, garantendosi una posizione privilegiata nell’aggiornamento dei suoi dati all’interno di questa piattaforma. Il catalogo web presente nei siti (tre, uno per ogni marchio commercializzato) grazie a una grande quantità di fotografie, misure e dati tecnici, semplifica la ricerca e accelera l’individuazione del ricambio corretto, facendo così risparmiare tempo prezioso agli operatori.

Alla ricerca per veicolo è stata aggiunta la ricerca per telaio e per targa (riservata ai distributori partner di Japanparts Group). Questi sistemi sono integrati con la possibilità per i distributori di verificare la disponibilità del singolo articolo in tempo reale e di procedere agli ordini direttamente dalla propria area riservata.  Questa operazione ha contribuito notevolmente all’aumento del fatturato raggiungendo quasi il 70% del fatturato globale. E l’ultimissimo aggiornamento riguarda l’investimento in materiali e tecnologie per l’integrazione del catalogo on line, con foto tridimensionali dei prodotti e immagini panoramiche a 360° che permettono di evidenziare il ricambio nei minimi dettagli in modo che venga effettuata una scelta corretta.
 

La parola ad Alessandro Piazza

Alessandro Piazza, General Manager di Japanparts Group, risponde così a chi gli chiede la ragione della dinamica e della crescita dell’azienda: “La forza di Japanparts è da sempre la flessibilità, la rapidità nel riadattarsi in un mercato mondiale così dinamico e veloce, lo stock sempre più importante, i costi contenuti ed una fornitura completa. Migliorare queste qualità è l’obiettivo principale che ci proponiamo per il futuro”.

Photogallery

Tags: ammortizzatori valvole EGR sensori japanparts ashika japko automechanika 2018

Leggi anche