Approfondimenti | 22 May 2023 | Autore: ​Approfondimento tecnico a cura di Tekné Consulting

VW Golf VI: problemi al ventilatore dell'abitacolo

Problematiche di gestione clima sulla Volkswagen Golf VI: vediamo quali possono essere le problematiche e come risolverle.


Nella Golf di sesta generazione venne montato un sistema clima denominato “Climatronic” che, in quegli anni, rappresentò uno dei primi esempi di climatizzazione automatica avanzata disponibile per vetture di fascia media.

L’impianto suddivide l’abitacolo in due zone climatiche distinte, lasciando la possibilità di impostare la temperatura tra i 18 °C e i 26 °C sia sul lato conducente sia su quello passeggero, indipendentemente dall’una o l’altra temperatura.

Come tutti i sistemi di climatizzazione automatici, il Climatronic mantiene costante la temperatura impostata regolando la quota parte di aria calda e fredda, la velocità della ventola e la ripartizione dei flussi. Il sistema tiene conto anche dell’irraggiamento solare, adattandosi quindi alla luce che investe l’abitacolo.
Aldilà di queste caratteristiche generali, il Climatronic già presentava delle peculiarità interessanti, come ad esempio le funzioni “AUTO Low” e “AUTO High”.

Queste funzioni permettevano di considerare il numero di persone presenti nella vettura e quindi di adattare il funzionamento di conseguenza, incrementando o diminuendo la quantità d’aria soffiata in abitacolo.
Il sistema, però, può presentare delle particolarità anche in termini di guasto, sia per quanto riguarda certe procedure diagnostiche che per un problema tecnico vero e proprio. 

Guasti e regolazione per il sistema Climatronic

La procedura a cui ci si riferisce si rende necessaria quando si monta una nuova unità display e comandi con annessa la ECU Climatronic: per poter ristabilire il funzionamento del compressore si deve eseguire la regolazione di base e l'adattamento “Prima messa in funzione del compressore” con la ricerca guidata dei guasti o con le funzioni guidate che ci offre il diagnostico utilizzato (vedi figura 2 in Photogallery).

Se invece si riscontra un malfunzionamento del ventilatore dell'abitacolo, la causa può essere rintracciata in un’infiltrazione di acqua nel ventilatore stesso.
Nelle giornate con basse temperature esterne o, nei mesi estivi, con un elevato tasso di umidità, in determinate condizioni può succedere che sul condotto di aspirazione dell'aria fresca del corpo del ventilatore si crei una certa dose di condensa.

Se con basse temperature esterne l’acqua tende a congelare oppure, nelle giornate più calde, se si accumula molta condensa, questa di conseguenza va a bloccare il motore del ventilatore.

Nei veicoli dotati di Climatronic vengono memorizzati i seguenti codici guasto:
- 1273: ventilatore centrifugo dell'aria fresca, errore meccanico;
- B10BE07: ventilatore centrifugo dell'aria fresca, errore meccanico.
I codici guasto sono due distinti, ma con la stessa decodifica.

Per risolvere questo problema è necessario smontare e controllare il motore del ventilatore.
Se il motore non mostra segni di danneggiamento, può essere rimontato, ma allora occorre eseguire un foro del diametro di 4 mm nel punto più basso del corpo del ventilatore. Ciò consente di far fuoriuscire l'acqua accumulata.

Photogallery

Tags: teknè

Leggi anche

APPROFONDIMENTI | 21/10/2022Motore 1.4 Tjet GPL fuori gioco: cosa fare