Articoli | 09 Marzo 2020 | Autore: redazione

​Da Verona le novità Japanparts per l’aftermarket

Le novità e gli ampliamenti di gamma fanno parte del DNA di Japanparts S.r.l, tanto che rimanere aggiornati sulle sue attività non è sempre così semplice. Proponiamo di seguito un breve resoconto delle più recenti novità dell’azienda di questi ultimi mesi.

 

Negli ultimi mesi in Japanparts S.r.l ci sono stati una serie di cambiamenti sia a livello organizzativo e logistico, sia nel portafoglio prodotti, tutti ispirati a una visione che da sempre caratterizza questa società: essere pronti ad anticipare e soddisfare tutte le esigenze del mercato in un’ottica di servizio al cliente.

Già da qualche anno, infatti, Japanparts S.r.l ha cambiato strategia, proponendosi al mercato non più solo come specialista per i veicoli asiatici, ma introducendo in gamma anche referenze per i brand europei: una mossa che ha richiesto un importante investimento anche a livello logistico e organizzativo.

L’ingresso lo scorso ottobre di Massimo Altafini nel ruolo di general manager è da leggersi proprio in quest’ottica di “customer satisfaction”: il potenziamento della struttura e l’ottimizzazione delle risorse, infatti, non sono altro che gli strumenti per rilanciarsi sul mercato con rinnovata competitività in termini di prodotti e servizi.
 

La logistica è il vero fiore all’occhiello

Lo stesso Altafini aveva così commentato il suo nuovo incarico: “Sono molto motivato da questa nuova sfida e dalla responsabilità di guidare l’azienda verso nuovi traguardi. Il mio obiettivo, insieme alla nuova capillare rete di vendita, sarà quello di proseguire nei prossimi tre anni la crescita dell’azienda, per portarla a esprimere il 100% delle sue potenzialità. Japanparts S.r.l, con oltre 42.000 prodotti a stock nel suo nuovo centro distributivo di Verona, si propone come un’ottima alternativa per i clienti e questo valore aggiunto sarà il nostro obiettivo da condividere”.

Avere i prodotti non basta però: bisogna renderli velocemente disponibili al mercato. Ecco dunque che Japanparts ha provveduto a realizzare un ulteriore ampliamento del magazzino di Verona, che arriva così a occupare una superficie complessiva di stoccaggio pari a 60.000 mq. Operativo anche il nuovo magazzino automatico da 66.000 cassette mini-load e 10.000 metri quadrati, con una potenzialità di circa 4.800 righe al giorno di prelievo, che raggiungono così un totale di circa 15.000 righe d’ordine evase giornalmente.
 

Novità di prodotto

Tante le novità di prodotto introdotte dunque in questi mesi, con applicazione sia per i veicoli asiatici sia per quelli europei. Ogni lancio di prodotto, reso disponibile nei tre marchi Japanparts, Ashika e Japko, è stato accompagnato dalla realizzazione di appositi strumenti di vendita, con cataloghi in formato cartaceo e pdf scaricabili online. Da segnalare anche la dicitura “Quality Tested” messa in evidenza nel nuovo packaging, per confermare l’affidabilità e la qualità dei brand del gruppo.

L’offerta si è dunque arricchita di nuove referenze e famiglie di prodotto, quali molle ad aria, ammortizzatori a controllo elettronico, kit sospensioni completi, pistoni a gas ed elettrici per il portellone, filtri per trasmissioni automatiche e supporti ammortizzatore.

Tante le novità anche per la gamma europea del frenante; per i kit catena, che acquisiscono oltre 200 nuovi codici; per le testate, con un’offerta arricchita da oltre 160 codici. Di recente inserimento, anche i sensori ABS e le valvole EGR.

Vediamo in dettaglio le principali novità.
 

Molle a gas

La nuova gamma di molle a gas per cofani motore e portelloni è formata da ben 1.300 codici per i veicoli più diffusi, con una copertura del circolante pari a circa l’80%.

Le molle, che per essere montate non richiedono attrezzature particolari, sono confezionate insieme a tutto quanto è necessario per l’installazione, quali staffe e supporti e godono di una garanzia di 24 mesi.
 

Sospensioni pneumatiche e a controllo elettronico

L’offerta di sospensioni pneumatiche e a controllo elettronico si compone di molle ad aria, ammortizzatori con molle ad aria e di ammortizzatori a regolazione elettronica con molle ad aria, per un totale di 100 codici.
 

Supporti ammortizzatore

Conta 250 codici la nuova gamma di supporti ammortizzatore per veicoli asiatici, americani ed europei. La confezione contiene tutti gli accessori necessari per una sostituzione a regola d’arte.

Progettato per collegare il telaio all'ammortizzatore e attutire al meglio colpi e vibrazioni, il supporto aumenta la durata dell’ammortizzatore e delle sospensioni, migliorando la tenuta di strada e il controllo del veicolo.
 

Filtri per trasmissioni automatiche

La nuova gamma di filtri per le trasmissioni automatiche conta oltre 150 codici, a copertura della quasi totalità dei veicoli asiatici, americani ed europei. Nella confezione l’autoriparatore trova le guarnizioni e gli accessori necessari.

Photogallery

Tags: japanparts

Leggi anche