Articoli | 01 Marzo 2002 | Autore: Redazione

Nuova Opel Vectra: obiettivo frenata sicura

La nuova Opel Vectra è dotata di un innovativo sistema per il controllo della vettura durante la guida e in fase di frenata. Si tratta del sistema interattivo IDS, un sistema elettronico di gestione dinamica della guida che collega varie funzioni relative al controllo e alla sicurezza di singole parti dell'autotelaio.

Il sistema interattivo IDS (Interactive Driving System), sviluppato dai tecnici Opel per la nuova Vectra, combina comfort di guida e sicurezza, applicando una gestione controllata elettronicamente a diversi dispositivi e parti meccaniche della vettura. Nel dettaglio, il sistema riguarda una speciale struttura del telaio dell'auto; un nuovo dispositivo per il controllo della tenuta di strada (ESPPlus); un sofisticato sistema frenante con dispositivi ABS, EBD e CBC; un servosterzo elettroidraulico con mappatura elettronica; il controllo della trazione TC Plus (Traction Control) e il sistema TPMS (Tire Pressure Monitoring System).

Il telaio
La base meccanica per il nuovo autotelaio della Opel Vectra è rappresenta da una migliorata sospensione anteriore a puntone McPherson e da un assale posteriore multi-link, nei quali la leggerezza costruttiva ha svolto un ruolo chiave: componenti come montanti di controllo, perni degli assali, supporti delle ruote e pinze freno sono in alluminio; fusioni complesse come le traverse dello sterzo nella plancia sono invece in magnesio; le barre stabilizzatrici e le biellette degli ammortizzatori sono internamente cave.
La sospensione anteriore è montata su un sottotelaio idroformato, che è attaccato a sua volta alla scocca tramite quattro grandi supporti. Ciò migliora il comportamento dinamico della vettura, perché assicura un preciso controllo delle ruote e un'elevata resistenza laterale. Un cuscinetto idraulico per ciascun attacco trasversale ad alto assorbimento radiale riduce la rumorosità e gli squilibri della ruota. L'esclusione della molla e delle forze smorzanti, provocata dai cosiddetti cuscinetti "bifase" e dalla leggera curva dell'asse della molla, che rende il sistema insensibile alle forze laterali, migliora la risposta dell'ammortizzatore e lascia maggior margine per la messa a punto.
Le ruote posteriori della Vectra sono trattenute da tre bracci trasversali e da uno longitudinale. La suddivisione delle cinematiche delle ruote in modo che siano regolabili separatamente (fondamentale per la regolazione della convergenza e della campanatura) assicura tenuta laterale e stabilità in frenata, nonché facilità di assistenza. Le dimensioni raccolte del retrotreno della Vectra servono anche a conferire alla vettura una miglior maneggevolezza e un bagagliaio molto spazioso.
A richiesta è possibile montare un dispositivo autolivellante.

ESPPlus con frenata selettiva di tre ruote
Il sistema IDS assicura una miglior tenuta di strada in fase di frenata grazie alla soluzione ESPPlus. La differenza fondamentale rispetto ai sistemi tradizionali è che i freni agiscono su tre ruote, anziché sulla sola posteriore interna. La traiettoria viene pertanto corretta con sensibilità ed efficienza molto maggiori e la vettura risulta ancora più maneggevole. Una pompa a flusso ottimizzato per i sistemi ABS/ESP e un nuovo liquido del circuito frenante (BASF Hydraulan 404) assicurano reazioni rapide e perfetta funzionalità. Questo fluido mantiene costanti le sue caratteristiche idrauliche in un ampio spettro di temperature e conserva la sua viscosità a bassissime temperature in modo che non ci sia alcun calo nella rapidità di reazione del sistema.
L' ESPPlus, grazie agli elevati standard tecnici del software e dell'analisi di rilevazioni sensoriale, risulta essere particolarmente sensibile e caratterizzato da omogeneità e progressione di funzionamento. Reagisce in modo quasi impercettibile alle sollecitazioni del guidatore, adeguandosi alle situazioni di guida, in modo da evitare quanto più possibile riflessi negativi sul comportamento dinamico della vettura.
Un ulteriore fattore che assicura la stabilità della vettura è il TC Plus, ovvero il sistema di controllo della trazione di cui è dotata la vettura.

Controllo: freni a disco con assistenza
Tutte le versioni della Vectra hanno freni anteriori a disco ventilati di 285mm di diametro (302mm sulle versioni V6) e posteriori pieni da 278mm (292mm). Il servofreno con valvola d'immissione a flusso ottimizzato non assicura soltanto rapidità di reazione, ma funziona anche come assistente alla frenata. Quando il guidatore preme con forza il pedale del freno, la pressione del circuito sale rapidamente. Ciò significa che il massimo sforzo frenante possibile si genera in un tempo molto rapido e che la distanza di arresto risulta ottimizzata per queste circostanze particolari.
La Vectra dispone anche di un dispositivo ABS a quattro canali con ripartitore elettronico dello sforzo frenante EBD (Electronic Brake force Distribution). Insieme alle cinematiche autostabilizzanti dell'assale anteriore, l'ABS permette di mantenere la traiettoria desiderata e conferisce stabilità in frenata quando l'auto si trova ad avere differenze di aderenza sui due lati. La funzione CBC (Cornering Brake Control) interviene invece quando si azionano i freni in curva. Basata sull'ABS, la funzione CBC avverte differenti velocità di rotazione delle ruote e coordina i freni in modo che agiscano sulle singole ruote e limitino i momenti d'imbardata attorno all'asse verticale, consentendo alla vettura di rimanere stabile e sotto il pieno controllo del guidatore.

Sterzo intelligente: funzionamento elettroidraulico e mappatura delle prestazioni
Un'altra componente del sistema IDS, che rappresenta una novità assoluta in questo segmento, è lo sterzo a pignone e cremagliera con servosterzo elettroidraulico a controllo elettronico. Questo dispositivo assiste lo sterzo in modo variabile a seconda dell'angolo di sterzata e della velocità della vettura. Questo vuol dire che le manovre e la guida a bassa velocità richiedono poco sforzo sul volante, mentre con l'aumentare della velocità il livello di assistenza diminuisce in modo da aumentare la sensibilità e la precisione di guida.
I tempi di reazione dello sterzo sono pari a quelli di un'auto sportiva, 30/100 di secondo, a dimostrazione dell'agilità della vettura.

Monitoraggio pressione pneumatici
Il complesso sistema di gestione della Opel Vectra tiene sotto controllo anche un altro aspetto che molti guidatori tendono ad ignorare. Il sistema TPMS (Tire Pressure Monitoring System) controlla la pressione dei pneumatici tramite sensori posti all'interno delle ruote. Se la pressione scende al di sotto del valore corretto, il dispositivo invia un segnale radio che fa accendere una spia sulla strumentazione.

Photogallery