News | 17 Maggio 2016 | Autore: Redazione

Aftermarket: cresce il fatturato, +4,3% nel 2015

Il mercato aftermarket risponde: il fatturato aumenta del 4,3%. Il miglior risultato arriva dai componenti di carrozzeria e abitacolo, +13,4% rispetto al 2014.


 

Se nel 2014 le uniche famiglie prodotto in crescita erano i componenti motore e i materiali di consumo, sintomo di una tendenza degli automobilisti a concentrarsi sugli interventi di riparazione e manutenzione indispensabili o comunque urgenti, rimandando il più possibile gli altri, nel 2015 assistiamo a una ripresa per quasi tutte le famiglie. Secondo i dati del Barometro aftermarket, rilevazione statistica interna al gruppo componenti ANFIA, il fatturato aftermarket registra un incremento del 4,3% nel 2015 rispetto all’anno precedente, che era risultato pressoché allineato a quello del 2013 (+0,4).

Chiusura positiva per tutti e quattro i trimestri: il primo a +3,4%, seguito da un secondo trimestre ulteriormente in crescita a +6,9%, un terzo trimestre in rialzo del 2,6% e l’ultimo trimestre a +4,7%.

Guardando all’andamento delle singole famiglie di prodotto, riportano una crescita a due cifre i componenti di carrozzerie e abitacolo: fanaleria maniglie, paraurti, radiatori, +13,4% rispetto al 2014; in crescita anche i componenti motore: alberi, bielle, carburatori, cinghie, +9,4%, i componenti undercar: ammortizzatori, colonne sterzo, dischi, pinze, freni a tamburo, +4,6%; i materiali di consumo: batterie, candele, filtri, lampadine, +2,5%; mentre l’unica categoria in calo è quella dei componenti elettrici e elettronici: cavi, fusibili, motori elettrici vari, -7,4%.




 

Photogallery

Tags: mercato aftermarket Anfia-Aftermarket anfia

Leggi anche

NEWS | 16/03/2020L’aftermarket reagisce