News | 07 Gennaio 2019 | Autore: redazione

Il caso Euro Car Parts (LKQ): shock sul mercato britannico

Ondata di licenziamenti in vista per Euro Car Parts? I rumors si fanno sempre più insistenti. Nel frattempo il top management del distributore britannico (ECP) rassegna le dimissioni.

 

Stando ai rumors che circolano sul web, LKQ per diventare ancora più competitiva, e fare più utile, starebbe valutando un importante ridimensionamento del proprio organico. Questa è l’ipotesi di SKY News, che legge così le dimissioni inaspettate del top management del distributore britannico Euro Car Parts (parte di LKQ dal 2011 e che impiega circa 12.000 dipendenti in UK).

In primis quelle di Sukhpal Singh Ahluwalia, il fondatore di ECP, che ha venduto l’attività a LKQ nel 2011 per la “modica” cifra di 280 milioni di sterline, che a fine dicembre ha ufficialmente lasciato la società per dedicarsi insieme ai tre figli a un’importante attività immobiliare nel Regno Unito. Allo stesso tempo, inoltre, Sukhpal Singh Ahluwalia si è dimesso dalla posizione di direttore in LKQ Corporation.

A seguire anche quelle di Martin Gray (ex AD di ECP), che ha firmato le dimissioni ed è stato sostituito da Andy Hamilton (in ECP dal 2010), il nuovo amministratore delegato di Euro Car Parts.

All’origine di queste fuoriuscite volontarie, secondo quanto riportato sempre da SKY News (che a sua volta cita una fonte sconosciuta) potrebbe esserci un’azione di protesta per questo presunto “taglio dei dipendenti”, imputabile a una necessità di tagliare i costi a causa di un crollo del prezzo delle azioni LKQ di circa il 40% nell’ultimo anno.

Ricordiamo che si tratta di rumors, ma come si può ben immaginare queste dimissioni stanno suscitando molti commenti a livello internazionale. Una prima risposta ufficiale di LKQ si trova nel comunicato in cui si annuncia la nomina di Andy Hamilton.

Dominick Zarcone, presidente e CEO di LKQ Corporation, infatti, parlando del proseguo delle strategie in UK e della volontà di realizzare un efficiente distribuzione logistica, grazie anche all’integrazione di Andrew Page, dichiara: “Nonostante i rumors apparsi recentemente sulla stampa non abbiamo nessuna intenzione di eliminare centinaia di posti di lavoro in ECP”.

Photogallery

Tags: distribuzione ricambi lkq

Leggi anche