News | 04 Aprile 2019 | Autore: redazione

Mahle in Italia: strategie di sviluppo
È avvenuta il 1 marzo 2019 a Parma la cerimonia di inaugurazione per la costruzione del nuovo stabilimento Mahle Aftermarket: un momento ufficiale per dare il via ai lavori a un centro di eccellenza nel panorama italiano ed europeo.

All’incontro hanno presenziato Olaf Henning, managing director di Mahle Aftermarket, e Carlo Rocchi, direttore generale dell’azienda, che insieme al board Mahle hanno introdotto la cerimonia, eseguito il primo colpo di badile e posato la prima pietra dello stabile.

Si evince, dunque, quanto l’azienda punti a sviluppare ulteriormente la propria presenza sul mercato aftermarket italiano: un mercato in cui il produttore tedesco crede fortemente, viste anche le sue ultime mosse. Stiamo parlando dell’acquisizione di Brain Bee (2017) e quella di Behr Thermot-tronik Italia (2018). Quest’ultima, da subito diventata Mahle Behr Grugliasco Spa, a far data dall’ 1 maggio diventerà ufficialmente: Mahle Behr Italy Srl.

Photogallery

Tags: Mahle brain bee Behr Thermot-tronik

Leggi anche

TRADE NEWS | 11/09/2017Mahle rileva il 20% di Brain Bee