News | 07 Maggio 2019 | Autore: redazione

TEXA Diagnosis Contest: al via l’edizione 2019
Una vera e propria gara per aggiudicarsi il titolo di “Tecnico Diagnostico 4.0”, figura professionale specializzata nella riparazione di guasti e malfunzionamenti nei moderni veicoli: è il TEXA Diagnosis Contest 2019 ideato e promosso da TEXA e giunto quest’anno alla sua undicesima edizione.

La competizione vedrà sfidarsi, mercoledì 8 maggio, nella sede di Monastier di Treviso, 13 istituti (9 Istituti Professionali Statali e 4 Centri di Formazione Professionale) ognuno dei quali rappresentato da 2 studenti per un totale di 26, ammessi alla gara dopo aver superato le preselezioni che hanno visto coinvolte le 51 scuole superiori di tutta Italia aderenti al programma TEXAEDU.

Nel corso del contest i partecipanti, accompagnati dai loro insegnanti, dovranno affrontare sette prove a tempo per dimostrare, a livello teorico e pratico, di conoscere a fondo la diagnostica e l’elettronica applicata al settore automotive.

Dopo l’edizione dell’anno scorso, che ha avuto come ospite d’onore Andrea Galeazzi, blogger di fama nazionale, quest’anno l’Istituto che si aggiudicherà la gara verrà premiato da Alberto Naska, noto video-blogger ed influencer esperto di motori, con quasi 600 mila followers sui suoi canali social YouTube, Facebook ed Instagram. Agli studenti del team vincitore, inoltre, verrà regalato uno strumento di diagnosi TEXA.

“Teniamo in modo particolare al TEXA Diagnosis Contest – ha commentato Bruno Vianello, Presidente e Amministratore Delegato di TEXA – una competizione molto sentita tra gli studenti, alla quale si arriva solo dopo dure selezioni che ci consentono di individuare i ragazzi più meritevoli. Questa gara, insieme al corso di 216 ore attivo presso gli istituti che fanno parte del circuito TEXAEDU Academy, ha l’obiettivo di far capire a questi giovani che una valida preparazione e l’impegno costante sono elementi fondanti ed imprescindibili per un successivo, positivo, accesso al mondo del lavoro”.

TEXAEDU è la divisione “educational”, creata nel 2004 da TEXA, che ha dato vita all’omonimo programma sociale e formativo riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, per contribuire alla formazione dei giovani che sognano di diventare meccanici. Attraverso questo programma ad oggi sono state create 51 Academy in altrettanti istituti tecnici e professionali di tutta Italia. Si tratta di una attività che TEXA sostiene interamente dal punto di vista economico, come proprio contributo per garantire ai giovani appassionati di motori di poter entrare formati al meglio nel mondo della riparazione.

All’interno delle classi TEXAEDU, gli studenti, grazie ad un percorso formativo biennale di 216 ore, hanno infatti la possibilità di ottenere il diploma legalmente riconosciuto di “tecnico specialistico diagnostico” molto importante per presentarsi nel mondo del lavoro con una preparazione concreta e attuale.

La figura del meccanico specializzato in elettronica è tutt’ora molto ricercata dalle officine, che si trovano a dovere intervenire su veicoli sempre più evoluti e complessi, basti pensare alla recente massiccia diffusione delle tecnologie ADAS (Advanced driver-assistance systems) per la sicurezza ed il comfort alla guida delle persone, o ai motori ibridi ed elettrici.

Photogallery

Tags: texa

Leggi anche