News | 22 Settembre 2015 | Autore: Redazione

5 motivi per cui non presentarsi dal proprio autoriparatore con i ricambi comprati online

Il web è davvero conveniente per acquistare i ricambi per la propria auto? Ecco quali sono i rischi che si corrono

 

 

1) Perché la scelta del ricambio corretto è una cosa complessa: per la stessa vettura, della stessa marca, modello e versione esistono ricambi differenti dello stesso pezzo, ad esempio: la batteria può avere amperaggi differenti, i dischi dei freni diametri differenti, conseguentemente le pastiglie saranno differenti, i filtri possono essere prodotti in primo impianto da più produttori, con specifiche differenti, perché…
il motore, a parità di cilindrata e kW può essere differente.

 

2) Perché in caso di errato ordine si rischia di pagare doppio: se l'auto è smontata l'autoriparatore, in caso di pezzi errati vi farà pagare il fermo macchina, oltre, probabilmente a convincervi a fargli prendere a lui il ricambio corretto per accelerare i tempi.

 

3) Perché in caso di errore nell'ordine la gestione del reso sarà complessa e non tutti i siti vi restituiranno i soldi (in molti casi vi daranno un buono per un prossimo ordine).

 

4) Perché anche in caso di acquisto corretto ci sarà un problema di garanzia: il meccanico, infatti, vi darà la garanzia sul lavoro, mentre il venditore del ricambio quella sul pezzo. Il punto è che in caso di problemi sarà difficile dimostrare di chi è la colpa.

 

5) Perché non è facile, specialmente online, distinguere un ricambio di qualità da uno super economico e di dubbia provenienza è difficile anche per un professionista e il rischio è che il pezzo comprato duri davvero poco. Quindi il riparatore lavorerà con il dubbio sulla provenienza del pezzo e avrà la certezza che in caso di problemi sarà difficile dimostrare che non sia colpa sua.

Photogallery

Tags: autoricambi ricambi auto online

Leggi anche

TRADE NEWS | 06/02/2019LKQ ha acquistato BM Ricambi