Trade News | 22 Febbraio 2018 | Autore: redazione

Ricambista tedesco in bancarotta: si fa avanti Stahlgruber
Dopo essere stata acquisita da LKQ Corporation lo scorso dicembre, Stahlgruber fa sapere tramite una nota ufficiale che dal 1 marzo 2018 prevede di rilevare il ricambista tedesco Karl Rücker Kraftfahrzeugteile.

L’operazione starebbe andando in porto visto il difficile momento di Rücker. Stando a quanto si legge sulla rivista tedesca KFZ-Betrieb, infatti, Rücker sarebbe in stato di insolvenza per i seguenti motivi: vendite in calo e costi troppo alti da sostenere per un nuovo software.
L’apertura del procedimento di insolvenza risale al 1 febbraio 2018 dopo aver presentato le istanze a dicembre 2017.

In tutto questo, Stahlgruber, oltre ad espandere ulteriormente la sua posizione sul mercato tedesco, potrà avvalersi di un partner competitivo, molto conosciuto sul territorio, che conta 30 dipendenti, tre filiali, 85 anni di storia e un fatturato di 4,6 milioni di euro.
Le officine clienti di Rücker potranno, proprio come prima, continuare a rivolgersi alle filiali di riferimento che, a loro volta, saranno collegate al concetto di logistica di Stahlgruber.

Si dichiara entusiasta Heinz Rieker, chief sales officer di Stahlgruber, che ha commentato così: “Rücker è un’azienda storica sul territorio, proprio come noi che abbiamo quasi 100 anni storia. Siamo a conoscenza del difficile periodo che ha passato Rücker e i suoi dipendenti, ma d’ora in avanti potremo garantire a tutti loro una buona prospettiva futura”.
 

Photogallery

Tags: stahlgruber

Leggi anche

TRADE NEWS | 12/10/2017E se LKQ si comprasse Stahlgruber?