Articoli | 12 Novembre 2020

Ammortizzatori: una vera passione per O.S.R.A.V.

Ecco come Guido Ardengo racconta la storia di O.S.R.A.V. e le scelte strategiche che hanno portato l’azienda a diventare un punto di riferimento nel mondo delle sospensioni.

 

“Siamo ciò che gli altri non sono stati e non potranno essere: specialisti!”

Esordisce così Guido Ardengo, marketing manager di O.S.R.A.V. presentando l’azienda, e continua: “ O.S.R.A.V. è un’impresa dinamica, che coniuga passione e produzione, posizionandosi nel mercato aftermarket con quella adeguata competenza capace di risolvere tutti i problemi di sospensioni e stabilità per veicoli.”

La storia di una passione

Partiamo dall’inizio, quando Alfeo Moret nel 1973 ha fondato O.S.R.A.V.. All’epoca, il mercato dell’auto aveva appena subito uno scossone energetico, con l’impennata del prezzo dei carburanti e questo aveva portato l’attenzione dei costruttori sui consumi e sulle componenti fondanti del viaggiare in auto: comfort, stabilità, maneggevolezza. Tutte caratteristiche che avevano un soggetto comune: ammortizzatori e sospensioni.

“A quei tempi, Alfeo Moret non pensava che costruire ammortizzatori o rigenerarne l’efficienza sarebbe diventato un mercato allargato e universale – spiega Ardengo. Era soprattutto il racing, lo sport e l’agonismo che richiedevano il suo intervento prezioso e puntuale per ottenere auto dalle prestazioni di comfort migliorate o assetti sportivi capaci di stabilità e handling vincenti.”
“Costruire e rigenerare ammortizzatori è stata una passione che è riuscito a regalare allo staff dei collaboratori e alla sua famiglia, che sarebbe pian piano subentrata nella gestione dell’azienda allargandone le opportunità di mercato, grazie alla ottima qualità dei prodotti realizzati”, dichiara Ardengo.

Nasce il brand Vital

“O.S.R.A.V. - Alfeo Moret Spa per decenni, con i propri brand specialistici Dampo, Wktory, TopLine e Globo, ha fatto da punto di riferimento produttivo per l’aftermarket di qualità made in Italy” racconta Ardengo.

Presentato in occasione della fiera Automechanika di Francoforte nel 2016, il nuovo brand Vital Suspensions ha rappresentato un punto di svolta, un passo decisivo nel progetto di continua evoluzione produttiva dell’azienda, che si dimostrava in grado di progettare, produrre e commercializzare anche componenti per le sospensioni ad aria, elettroniche, adattive destinate all’aftermarket.

“Per O.S.R.A.V. - Alfeo Moret Spa – parola di Guido Ardengo – siamo ciò che gli altri non sono: prima di tutto produttori. Le sospensioni sono il nostro DNA e produrre il rigenerato ha lo stesso impegno del nuovo, perché la nostra mission è risolvere il problema, sviluppando sempre una soluzione di stabilità specifica. Conosciamo il veicolo, conosciamo il prodotto, conosciamo il tipo d’uso”.

Le sfide del mercato

Il brand Vital Suspensions valorizza la dimensione internazionale dell’impresa, rafforza l’immagine di prodotto esclusivo Made in Italy di qualità.
 
“Il posizionamento che ci viene riconosciuto – afferma Ardengo - è quello di essere identificati come gli specialisti di qualsiasi sistema di sospensione. Cresce infatti un mercato di veicoli diversi: termici, elettrici, ibridi, con soluzioni di maneggevolezza e stabilità sempre nuove e particolari. Baricentri alti, maggior peso per accumulatori e batterie, software di gestione elettronica, caratteristiche queste che presentano nuove sfide di tenuta e sicurezza per l’handling, e noi siamo pronti ad accoglierle”.

L’azienda infatti ha appena realizzato un nuovo catalogo Air & Electronic Suspensions, cui si aggiungeranno a gennaio 2021 tre nuovi cataloghi completi: ammortizzatori per tutti i marchi, molle di carico e molle a gas. Inoltre, a completamento della gamma sono già disponibili i cataloghi “auto storiche”, “minicars”, “tamponi e soffietti universali” e “supporti in gomma e metallo”. 

“La sfida del rigenerato nelle sospensioni pneumatiche – precisa Ardengo - richiede componenti speciali che solo noi produciamo e qui qualità e costi non si possono sbagliare, ne va della sicurezza”.
E conclude: “Se il mondo degli autoriparatori si trova impreparato, il nostro impegno sarà quello di fornire formazione e assistenza con appositi servizi on demand tramite il sito web e diretti tramite rete commerciale.”


Nella foto di apertura: Guido Ardengo, marketing manager di O.S.R.A.V.

Photogallery

Tags: ammortizzatori sospensioni O.S.R.A.V.

Leggi anche