News | 18 Ottobre 2019 | Autore: redazione

Automechanika nel mondo: l'appuntamento è a Shanghai
Cresce l’attesa per la quindicesima edizione di Automechanika Shanghai (3-6 dicembre), la seconda più grande fiera internazionale dell'industria automotive dopo quella di Francoforte.

Con il claim “Dove inizia il futuro dell’ecosistema automobilistico”, la manifestazione intende confermare ulteriormente il proprio ruolo di vetrina internazionale con uno spiccato focus sulla concezione di mobilità elettrica e sostenibile, essendo la Cina uno dei paesi più all’avanguardia nell’utilizzo di queste tecnologie.
Quello cinese è il primo mercato automotive mondiale ormai dal 2009, con una domanda di autoveicoli che rappresenta oltre il 30% di quella globale. Nel 2017 il mercato automotive cinese ha registrato un nuovo record, con un incremento delle vendite del 14%, pari a 28 milioni di autoveicoli venduti.

Secondo i dati diffusi dagli organizzatori, si parla di un parco circolante (dove prevale nettamente la proprietà dell’auto) che ha raggiunti i 127 milioni di unità nel 2017. Anche il mercato post-vendita ha numeri interessanti: 130 milioni di RMB, corrispondenti a oltre 16 milioni di euro.
Considerati anche gli enormi investimenti stanziati tanto nella ricerca tecnologica quanto nel più ampio campo dell’intelligenza artificiale – che abbraccia anche le sempre più forti esigenze di guida autonoma – Automechanika Shanghai è diventato un appuntamento imperdibile non solo per gli operatori asiatici (48% dei visitatori), ma sempre più anche per quelli europei (28%).

Molte le novità presenti anche per questa quindicesima edizione, a partire da nuove categorie di prodotti, come “Body and Paint”, che completeranno i padiglioni 5.1 e 6.1 dedicati al comparto della riparazione e manutenzione. Con la previsione che proprio questo comparto cresca con un tasso di crescita del 6% entro il 2027, gli organizzatori hanno deciso di dedicargli uno spazio ancora più ampio, che raggiunge i 65.000 mq. Maggiore spazio anche alla carrozzeria e alle attrezzature per la riparazione, vista la costante crescita di questo segmento di mercato dato dal continuo incremento degli incidenti stradali.
 
 
Dati edizione 2018
  • Superficie espositiva: 350.000 mq distribuiti su 13 Hall (+3% rispetto a edizione 2017)
  • Espositori: 6.269 da 43 Paesi (+4% rispetto a edizione 2017)
  • Visitatori: 150.568 da 145 Paesi (+15% rispetto a edizione 2017), di cui +22% di visitatori d'oltreoceano


 

Photogallery

Tags: automechanika Messe Frankfurt

Leggi anche