News | 19 Marzo 2020 | Autore: redazione

​Marelli: ritmi ridotti, ma è operativa
Marelli prolunga momentaneamente lo stop fino al 13 aprile, ma rimane operativa.

Ricordiamo, infatti, che l’azienda domenica 15 marzo aveva prima preso la decisione di sospendere temporaneamente tutte le attività produttive nei propri stabilimenti italiani dal 16/03 al 18/03 incluso. Una decisione che va comunque intesa come necessaria per mettere in atto le misure di controllo e prevenzione per la tutela dei lavoratori all'interno di tutti i suoi stabilimenti.

L’azienda ha poi diffuso il 18 marzo 2020 un’altra comunicazione ufficiale in cui annuncia il prolungamento della sospensione delle attività produttive in Italia fino al 27 marzo.
Ma sulla base di specifiche necessità, in questo periodo potranno essere previsti a livello locale livelli minimi di attività a supporto dei clienti.

Il 26 marzo, poi, l'azienda ha fatto sapere di aver preso la decisione di chiudere temporaneamente fino al 3 aprile. La misura riguarda tutti i siti europei, con l’eccezione di alcuni casi locali in cui le attività continueranno a regime ridotto, in linea con specifiche necessità di alcuni clienti.
L’azienda mantiene costantemente aperto il dialogo con dipendenti e clienti in relazione a queste misure, con la possibilità di tornare alla piena operatività degli stabilimenti, nel rispetto delle disposizioni in materia di salute e sicurezza e in linea con le richieste dei clienti.
“Questa misura viene adottata in aggiunta alle azioni che l’azienda ha già implementato nelle scorse settimane per assicurare al meglio la salute e la sicurezza dei dipendenti, mantenendo allo stesso tempo la continuità produttiva. Continuiamo a seguire le indicazioni delle autorità governative a livello nazionale e locale e a restare in stretto contatto con i nostri dipendenti e clienti. Continueremo, inoltre, a monitorare costantemente la situazione e a implementare ulteriori azioni, seguendo l’evoluzione dello scenario relativo a Covid-19”, dichiara l’azienda sulla nota ufficiale.

L'ultimo aggiornamento del 3 aprile 2020 è il seguente: "In relazione alla sospensione temporanea delle attività produttive nella maggioranza dei propri stabilimenti europei, Marelli conferma che tale misura verrà estesa fino al 13 aprile. La misura riguarda tutti i siti europei, con l’eccezione di alcuni casi locali in cui le attività continueranno a regime ridotto, in linea con specifiche necessità di alcuni clienti.
L’azienda mantiene costantemente aperto il dialogo con dipendenti e clienti in relazione a queste misure, con la possibilità di tornare alla piena operatività degli stabilimenti, nel rispetto delle disposizioni in materia di salute e sicurezza e in linea con le richieste dei clienti".



Ricordiamo, infine, che la business unit di Marelli dedicata all’aftermarket, Magneti Marelli Parts & Services, garantisce il regolare svolgimento delle sue attività con consegna di ricambi attraverso i suoi centri logistici ed assistenza ai propri clienti nazionali/internazionali. L’azienda, inoltre, ha deciso di permettere a tutti i dipendenti, attraverso lo smart working, di continuare le proprie mansioni con l’obiettivo di minimizzare al massimo le ricadute causate dal Covid-19.
 

Photogallery

Tags: marelli

Leggi anche

NEWS | 16/03/2020L’aftermarket reagisce