Trade News | 12 Gennaio 2017 | Autore: Redazione

Siemens e Valeo: una joint venture per la mobilità elettrica

Una joint venture al 50% e controllo congiunto. L'obiettivo? Essere un punto di riferimento nella fornitura di componenti e sistemi ad alta tensione innovativi e convenienti per l’intera gamma di veicoli elettrici su strada tra gli ibridi, ibridi plug-in e veicoli elettrici completi.

Si tratta di una joint venture franco-tedesca già operativa quella tra Valeo e Siemens, insieme per sviluppare powertrain elettrici e ibridi. Il nome della nuova società è Valeo Siemens eAutomotive GmbH, con sede a Erlangen (Germania), e sarà guidata da Louis Pourdieu (CEO) e Peter Geilen (CFO).

La firma risale ad aprile 2016 e l’accordo prevedeva fin da subito di formare una joint venture in propulsori ad alta tensione per i veicoli stradali.
Le due multinazionali hanno costituito una joint venture al 50% e avranno il controllo congiunto.
Con questa mossa Valeo e Siemens intendono ricoprire un ruolo da protagonisti nella fornitura di componenti e sistemi ad alta tensione innovativi e convenienti per l’intera gamma di veicoli elettrici su strada tra gli ibridi, ibridi plug-in e veicoli elettrici completi.
Soprattutto visto che, secondo le due aziende, il mercato delle componenti automobilistiche elettroniche è destinato a crescere con un tasso di oltre il 20% fino al 2020.

Inoltre, le due aziende, intendono produrre range extender, caricabatterie di bordo, inverter e convertitori DC/DC.
I due ruoli sono ben definiti: Valeo contribuirà con la propria elettronica di potenza ad alta tensione, range extender e soluzioni di ricarica, mentre Siemens con la sua business unite Car Powertrain System che include e-motori ed elettronica di potenza.
 

Photogallery

Tags: auto ibride auto elettriche valeo veicoli elettrici

Leggi anche

APPROFONDIMENTI | 15/02/2021La frenata del domani: è già oggi oramai