News | 11 Dicembre 2019 | Autore: redazione

Metelli Group: pastiglie freno HybriX® per veicoli elettrici e ibridi
Presenti sul mercato da oltre tre anni, le innovative pastiglie freno HybriX® di Metelli Group hanno riscosso un considerevole successo e risultano essere particolarmente apprezzate dagli operatori del settore. Si tratta, infatti, di pastiglie che hanno una mescola unica che offre performance elevate non solo per le vetture tradizionali, ma anche per quelle di ultimissima generazione con motori elettrici e ibridi.

La gamma di pastiglie per veicoli ibridi ed elettrici è composta da circa 140 riferimenti che coprono 96 modelli differenti, di questi solo in Europa circolano 1,5 milioni di vetture e 2,3 milioni in USA.

Tra le principali vetture ibride per le quali si dispone della pastiglia freno ci sono: Toyota Yaris, CH-R, Rav4, Suzuki Swift, Lexus UX, Hyundai Ioniq, Kia Niro, Honda Cr-z, Audi A6.

Per quelle elettriche, invece, a catalogo sono disponibili pastiglie per: Tesla Model S, Model X, Nissan Leaf, Smart Fortwo, Renault Zoe, Bmw i3, Hyundai Kona, Peugeot Ion, Citroen C-Zero, Mitsubishi MiEV.

L’azienda bresciana ricorda che dal punto di vista tecnico le pastiglie per vetture elettriche e ibride devono avere determinate caratteristiche costruttive e di performance:
  • Essere silenziose: perché il rumore non è coperto da quello del motore. Metelli, grazie ai suoi banchi prova è in grado di effettuare delle prove di rumorosità utilizzando degli speciali microfoni che permettono di misurare la rumorosità ed intervenire in modo da eliminarla.
  • Rispettare l’ambiente: non contenendo rame o altri materiali dannosi. Le pastiglie HybriX® hanno ottenuto la certificazione NSF con le tre foglioline su tutta la gamma a catalogo, è la prova che sono assolutamente prive di rame, materiale nocivo per l’uomo e per l’ambiente.
  • Elevate performance: i veicoli elettrici recuperano energia durante le frenate e quindi i freni molto spesso devono essere utilizzati in caso di emergenza a freddo, è molto importante avere un materiale che garantisca prestazioni anche a temperature d’esercizio basse rispetto la media. I veicoli elettrici accelerano più velocemente, quindi potrebbero essere necessarie frenate più frequenti e con maggiori differenze di velocità, è importante avere materiali stabili alle alte temperature.
  • Limitata propensione alla corrosione: sui veicoli ibridi o elettrici l’impianto frenante è meno utilizzato perché adottano dispositivi di rigenerazione della frenata. Questo potrebbe causare problemi di corrosione/ossidazione del materiale d’attrito in quanto la pastiglia freno non viene pulita dall’azione abrasiva con il disco. È importante avere un materiale d’attrito con minore propensione alla corrosione, questo si ottiene utilizzando agenti protettivi e limitando il contenuto di alcuni metalli propensi all’ossidazione.
L’azienda, infine, dichiara che a seguito di alcuni test effettuati in laboratorio, le pastiglie HybriX® “sono risultate le migliori per materiali e prestazioni rispetto ai principali competitor premium” (vedi grafici in Photogallery).

Metelli Groupwww.metelligroup.it


 

Photogallery

Tags: auto ibride auto elettriche pastiglie freni metelli veicoli elettrici ricambi veicoli elettrici e ibridi

Leggi anche