Articoli | 11 Settembre 2019 | Autore: Giuliano Tosi

​Vema Plus: ricambi con una marcia in più

Una nuova linea di ricambi presentata da Vema che offre prestazioni superiori all’originale: stiamo parlando dei prodotti raccolti sotto la linea Vema Plus; vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

 

Partire dal prodotto di primo impianto, studiarne le caratteristiche e le criticità per poter progettare e proporre poi al mercato del ricambio indipendente un prodotto di qualità equivalente, ma con prestazioni migliorate.

Questo il concetto alla base della nuova linea Vema Plus, un progetto presentato ufficialmente alla fiera Autopromotec di Bologna da Vema, con la quale l’azienda milanese punta a colmare una lacuna del mercato.
 

Vema Plus: ricambi “rinforzati”

La profonda conoscenza del mercato di Vema, che opera nel settore della produzione e distribuzione di ricambi dal 1970, ha permesso all’azienda di cogliere un’esigenza presente fra gli operatori, ma che spesso non trova risposta nelle “normali” offerte presenti sul mercato.

In molti casi, infatti, specialmente per i modelli più datati, ma non solo, l’autoriparatore si trova di fronte a un veicolo che, per l’uso che ne è stato fatto o per una debolezza costruttiva di progettazione, ha un “anello debole” fra i suoi componenti, che si traduce in una maggior usura. Nulla di male verrebbe da pensare, ma se l’automobilista si trova costretto a tornare in officina prima del previsto per lo stesso difetto o guasto, proprio perché non consapevole dei problemi costruttivi del veicolo, tende a giudicare malamente chi ha fatto la riparazione, e questo significa un cliente insoddisfatto e potenzialmente perso.

Per far fronte a questo genere di situazioni, Vema ha pensato di lanciare sul mercato una serie di articoli che, in base alle diverse esigenze, risultassero rinforzati, migliorati o addirittura ridisegnati, allo scopo di offrire un prodotto “con una marcia in più”.
Nasce così l’idea di creare una linea completamente dedicata e composta da questi prodotti più robusti, con un “plus” che li renda più performanti, ricambi in grado di superare le normali performance richieste.

Vema ha così sviluppato e messo a punto una gamma che si distingue dall’offerta completa: una linea con una sua identità, un nome, un logo - Vema Plus - e tratti distintivi.
In alcuni casi, come per la gamma di tiranti rinforzati, si tratta di prodotti progettati e realizzati molti anni fa e che ora vengono rilanciati sotto questa nuova identità, acquistando nuovo valore e visibilità e beneficeranno di un nuovo impulso per il loro sviluppo e l’ampliamento dei codici.
 

I ricambi Vema Plus

Il progetto Vema Plus prevede di ampliare il range di ricambi da proporre all’autoriparatore, come per esempio alcune testine sospensione nella versione “rinforzata, perché l’installatore possa avere a disposizione un vasto assortimento che risponda alle esigenze più diverse.

Vediamo qualche esempio di ciò che l’azienda già propone al mercato con la linea Vema Plus.
Sono già ordinabili dei tiranti barra con snodi maggiorati e rinforzati, per dare una resistenza superiore e maggiore durata al componente.

Un altro esempio di come ha lavorato l’azienda è rappresentato da alcuni bracci sospensione, come quelli in alluminio per Alfa Romeo, che sono stati adattati degli ingrassatori; in questo modo il meccanico, senza bisogno di smontare il braccetto, può mantenere le boccole perfettamente lubrificate, allungando i tempi di sostituzione di questi prodotti.

Photogallery

Tags: vema

Leggi anche