Articoli | 18 Marzo 2020 | Autore: David Giardino

M&D Group: una storia lunga 75 anni

Un anniversario importante per M&D Group: 75 anni di attività. Ecco la storia di un’azienda che ha saputo reinventarsi.

 

Quest’anno ricorre il 75° anniversario di M&D Group, un’azienda familiare che ha saputo raggiungere traguardi ambiziosi tanto in Italia quanto a livello internazionale. È il 1945, infatti, quando Adolfo Lorenzi fonda a Torino M.E.A.T. (Materiale Elettrico Automobili Torino) ed è da questo preciso momento che inizia l’avventura di un’azienda che ancora oggi considera innovazione, qualità e servizio i suoi tre cavalli di battaglia.

È iniziata così, 75 anni fa, la storia di una realtà, che raccoglie la sfida del cambiamento e che si è sempre tenuta aggiornata, inserendo nuove famiglie di prodotto, studiando il mercato in modo approfondito, così da rispondere alle esigenze attuali e anticipare quelle future.

Grazie a questo approccio, dunque, M&D Group è diventata un’azienda di riferimento per l’aftermarket nel settore dei ricambi iniezione, gestione motore, pompe carburante, ma non solo.

Dal 1945 al 2019

Passano poco più di cinque anni, siamo intorno agli anni 50, quando Adolfo Lorenzi inizia con M.E.A.T. la produzione di componenti per la carburazione, un segmento che acquisisce sempre maggiore importanza nella strategia di vendita aziendale.

Il 1985, invece, è l’anno dell’acquisizione di D.O.RI.A. (Distribuzione Organizzata Ricambi Automobile), azienda produttrice di filtri carburante, che fa così il suo ingresso nel gruppo. Lo sviluppo da allora avviene in due direzioni: la carburazione, ora evoluta nei ricambi per impianti iniezione e la filtrazione, anche questa evoluta con la produzione di filtri sempre più sofisticati che rispondono ai requisiti delle normative UNI EN ISO 9001.

Gli anni 90, poi, segnano per M&D Group l’inizio della distribuzione dei componenti per iniezione, il trasferimento nello stabilimento di Villastellone (TO) e la nascita del brand Hoffer Products, marchio dedicato interamente ai ricambi elettrici.

Tre mosse che dimostrano la capacità della società di cercare e accettare le sfide del settore automotive e la capacità di guardare oltre, non ponendosi limiti, ma obiettivi. Il nuovo secolo, infine, comincia con la produzione dei primi modelli di valvole EGR (2010), con la costruzione del nuovo stabilimento di Trofarello (2016), con la nascita di M&D France e M&D Russia (2017), con la produzione e l’assemblaggio di turbocompressori (2018) e la nascita di M&D Benelux (2019).
 

M&D Group oggi: i punti di forza

Sono stati 75 anni di crescita costante, dunque, ma l’azienda non è stanca di crescere: è sempre al lavoro per cercare nuovi prodotti, proponendo nuove soluzioni. La strategia, però, è sempre la stessa: collaborare con i distributori partner, ascoltare le richieste dei clienti e procurare quei prodotti (anche di nicchia) di cui gli autoriparatori indipendenti lamentano la mancanza.

L’azienda, infatti, continua ad ampliare la propria gamma non solo inserendo nuove famiglie di prodotto, ma potenziando anche le linee già in essere e cercando le migliori soluzioni, senza scendere a compromessi con la qualità. M&D Group, infatti, mette a disposizione dei suoi clienti uno staff molto preparato, tecnici che sono in grado di rispondere a tutte le domande e in grado di erogare corsi di formazione di alta qualità per i distributori.

La formazione e il trasferimento di know-how alla filiera, infatti, rientrano in quelle attività che solo un’azienda ben strutturata, come M&D Group, può gestire con continuità, assicurando così un servizio che possa fare la differenza. Solo così M&D Group riesce a spiegare alla filiera la sua vera essenza e la sua peculiarità: essere un’azienda tecnica che garantisce un numero di referenze difficilmente replicabili nel settore automotive (fino a 350 nuovi prodotti al mese).

Un’altra caratteristica, tratto distintivo di M&D Group, è quella di intercettare e anticipare i bisogni e le esigenze del mercato.
Ne è un esempio la recente gamma di turbocompressori, un segmento di mercato in cui M&D Group ha visto un’opportunità e margini di crescita molto ampi nel medio/lungo periodo.

La forza dei numeri e della famiglia

Che cosa troviamo ancora di M&D Group di ieri in quello di oggi? Sicuramente c’è lo spirito imprenditoriale, quello familiare e il voler scommettere sul futuro.

Oggi, infatti, M&D Group si presenta come una realtà dalla forte vocazione internazionale, con più di 25.000 prodotti elettrici ed elettronici disponibili a magazzino e oltre 3.500 nuovi prodotti all’anno.

I suoi prodotti, inoltre, commercializzati in oltre 70 paesi nel mondo con i brand Meat&Doria e Hoffer Products, garantiscono un’ottima copertura del parco circolante per applicazioni europee, coreane e giapponesi.

Ricordiamo che l’azienda è oggi presente in Spagna, Russia, Francia e Benelux con dei depositi di proprietà, nati per garantire ai clienti un servizio tempestivo in loco. Attualmente alla guida di M&D Group c’è la terza generazione della famiglia Lorenzi e i rapporti interpersonali sono ancora fondamentali. L’azienda, infatti, nonostante la forte vocazione internazionale, ha mantenuto la sua identità familiare. Il management, perciò, conosce ogni dipendente, segue direttamente i flussi aziendali ed è strutturata per sviluppare in modo rapido e flessibile nuove strategie di crescita.

Il futuro inizia da qui

Con il claim “Insieme nel corso degli anni”, pensato per celebrare il 75esimo anniversario, il gruppo ha realizzato la sua nuova campagna di comunicazione. Protagonista un’automobile d’epoca italiana che si trasforma in un “veicolo futuristico”.

L’immagine che è stata scelta dimostra la mission aziendale del gruppo: guardare avanti, non dimenticando il passato. Insomma, è questa la vera anima di M&D Group, una realtà che ha saputo evolversi insieme al mercato, facendo proprie le nuove richieste del settore e traducendo le sfide in obiettivi.

Tutto questo, però, è reso possibile grazie a un valore imprescindibile per M&D Group: il gioco di squadra. Dal 1945, infatti, l’azienda punta al team, già amalgamato e forte, e su nuove soluzioni per crescere insieme. Perché? La risposta, per citare Henry Ford, è semplice: “mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo”.

Photogallery

Tags: Meat&Doria M&D Group hoffer products

Leggi anche

ARTICOLI | 29/08/2018Nuova gamma turbo per M&D Group