Articoli | 22 Giugno 2020 | Autore: redazione

Tecneco: lavorare al tempo del Covid-19 con nuovi progetti

L'emergenza Covid-19 non ferma Tecneco Filtration, un'azienda che non ha mai smesso di guardare al futuro e investire realizzando progetti che la portano a crescere. Vediamo le ultime novità dell'azienda salentina.

Un bilancio positivo, nonostante le difficoltà dettate dall’emergenza Covid-19, quello dei primi mesi dell'anno per Tecneco Filtration; un'azienda che porta avanti tanti progetti con determinazione e capacità. Facciamo il punto sulle attività intraprese.

“Il 2020 è partito nel migliore dei modi - dichiarano in azienda - con un incremento delle vendite sia in Italia sia all'estero, che tra gennaio e febbraio, ha raggiunto un incremento superiore al 20%”.
 

Affrontare l'emergenza

L'arrivo dell'emergenza Covid-19 ha costretto tutti a fronteggiare una situazione nuova e difficile, cambiando e alle volte addirittura stravolgendo il modo di lavorare per molte imprese.
Dopo una prima settimana di serrata totale, Tecneco Filtration ha riaperto gradualmente l'attività, sempre nel rispetto delle regole e garantendo il massimo della sicurezza per tutti i collaboratori.

I prodotti dell'azienda salentina non sono mai venuti a mancare sul mercato e l'azienda ha sempre garantito le spedizioni in Italia e in Europa, anche se il lockdown generalizzato ha causato un drastico calo dei consumi.
“L'impatto del lockdown ha fortemente condizionato le vendite, facendoci registrare un -24% a marzo e un -50% ad aprile”, afferma l'azienda.
Ma in Tecneco nessuno si è perso d'animo, come spiega Luca Pino, responsabile commerciale e marketing dell'azienda salentina. “Il lato positivo della medaglia, se così si può definire vista la gravità della situazione, è stato il fatto che il lockdown, con il rallentamento generale del lavoro, ci ha dato il tempo utile per ultimare tutti i cantieri aperti, che in una situazione normale avremmo fatto fatica a completare in breve tempo”.
 

Il nuovo stabilimento...

“Nello specifico il triennio che va dal 2018 al 2020 è stato per noi denso di cambiamenti, con numerosi nuovi progetti che quest’anno saranno portati a conclusione. Tra i più significativi, il nuovo stabilimento di produzione filtri aria, ultimato è già operativo”, dichiara Luca Pino.

La nuova struttura ospita un impianto per la produzione di filtri aria radiali e due per quella di filtri aria a pannello. Qui si riesce a portare avanti un ciclo di produzione completo, che parte dalla pieghettatura del media filtrante, realizzata su 3 impianti (uno alternativo e due rotativi), passando per gli impianti di erogazione del poliuretano espanso, due dedicati ai filtri ai pannello e uno ai quelli radiali e industriali. Il processo si conclude con la linea di imballo.
A regime si stima che il nuovo stabilimento – già operativo - raggiungerà una produzione annuale di circa due milioni di filtri.
 

… e il centro logistico

Un altro importante progetto, che l'azienda sta ultimando in questi giorni, è la realizzazione di un nuovo hub logistico di oltre 5.000 metri quadri coperti. Il progetto prevede la divisione del sito in tre macro aree, con una capacità di stoccaggio di oltre 3 milioni di filtri e una capacità di evasione ordini con un rate del 95% dell'ordinato con quattro spedizioni giornaliere.
 
Novità di prodotto: filtri per BMW

Tra le novità più recenti anche i filtri carburante della serie GS5000 per vetture BMW (codici: GS5001, GS5002, GS5005), progettati con un media filtrante ad alta separazione acqua-carburante, rinforzato con fibre sintetiche, che garantisce un grado di efficienza del 96%.
Un importante miglioramento tecnico che contraddistingue questi filtri riguarda l'involucro in lega di alluminio prodotto mediante pressofusione. La lega utilizzata, infatti, non solo conferisce una elevata resistenza alla corrosione in ambienti alcalini, ma permette di adottare una tecnica di saldatura laser che conferisce al filtro una maggiore resistenza contro pericolose deformazioni generate dal gasolio in pressione, escludendo pertanto qualsiasi micro perdita dal filtro durante il funzionamento.
In dettaglio i nuovi filtri trovano applicazione sulle vetture BMW Serie 1 (F20/F21) 11->, Serie 2 (F22/F23/F87) 14->, Serie 3 (F30/F31/F35/F80)11->, Serie 4 (F32/F33/F37)13→, Serie 5 (F10/F11/F18) 09->, Serie X5 (F15/F85) 13->; MINI Cooper II 10->, One II 10→, per le motorizzazioni 1.6D - 1.8D - 2.0D - 3.0D.

Photogallery

Tags: filtri filtri abitacolo tecneco

Leggi anche