News | 23 Ottobre 2020

Da Metelli: giunti omocinetici a innesto frontale per BMW e Mini
Metelli Group presenta oggi una nuova tipologia di giunto omocinetico lato ruota a innesto frontale a 6 o 8 sfere per applicazioni BMW e Mini (Serie 1, 2 , 3, 4, X1, X2 e Mini III), una vera novità, Made in Italy, per il nostro mercato.
 
In dettaglio, parliamo di quattro nuovi codici che coprono più di 20 modelli per 125 motorizzazioni, con una copertura del parco circolante europeo di oltre 1 milione di veicoli. Ma l’azienda segnala che ulteriori riferimenti per altre applicazioni sono attualmente in fase di sviluppo.

In sintesi, questi giunti innovativi si contraddistinguono per la loro compattezza e robustezza. La dentatura integrata nella coppa della campana, infatti, consente di eliminare completamente il gambo scanalato, ottenendo così una riduzione di peso oltre che dell’ingombro.
Inoltre, la trasmissione della coppia motrice è garantita dall’innesto frontale ricavato nella coppa e non dal gambo, rendendo questo giunto molto robusto. Infatti l’assenza di una importante variazione di sezione in corrispondenza dell’interfaccia con il mozzo, consente di eliminare una tra le componenti più sollecitate nella catena di trasmissione del momento torcente.

Ricordiamo, infine, che Metelli produce i propri giunti omocinetici nel rispetto dei severi standard qualitativi dell’originale con particolare attenzione ai dettagli del processo di fabbricazione dei singoli componenti.
Per questa tipologia di giunti omocinetici a innesto dentato, l’azienda ha investito nel processo di stampaggio a freddo, grazie al quale la dentatura ottenuta per deformazione plastica garantisce, come l’originale, un’ottimale resistenza alla trasmissione della coppia motrice.

Metelli Groupwww.metelligroup.it

Photogallery

Tags: metelli giunti omocinetici

Leggi anche