News | 25 Novembre 2020

Consigli Clarios all’officina, batterie: mai sottovalutarle in inverno
Oggi più che mai, soprattutto con l’inizio della stagione fredda, il controllo della batteria dovrebbe diventare un’operazione di routine ogni volta che un veicolo entra in officina: è questo il suggerimento di Clarios, proprietario del brand VARTA®.

A evidenziarlo è Enrico Saviozzi, esperto di batterie Clarios, il principale produttore di batterie a marchio VARTA® in Europa, che ha dichiarato: “Il controllo della batteria della propria auto prima dell’arrivo dell’inverno è particolarmente importante quest’anno. Far eseguire un accertamento in officina è fondamentale ora più che mai. Le batterie hanno dovuto affrontare sfide importanti e l'inizio della stagione fredda potrebbe provocare guasti. Con le settimane di inattività durante il lockdown per la pandemia Covid-19 e, ancora, in linea con le nuove restrizioni, le auto sono utili come alternativa al trasporto pubblico; quindi è sempre più importante che il veicolo si avvii in modo affidabile”.

Clarios è infatti convinta che dare un’occhiata all’accumulatore conviene perché oltre a offrire un servizio efficiente al cliente, l’autoriparatore può ampliare le proprie opportunità di business e guadagnare in termini di immagine e professionalià.

Guasti alla batteria: lo studio Clarios

Chi possiede un’auto non sempre può fare affidamento su un avvio affidabile del proprio veicolo: secondo un'indagine di mercato realizzata da Clarios prima della pandemia, il 34% delle batterie testate nelle officine di tutta Europa non era in buone condizioni.

Una delle principali cause, segnala Clarios, è da attribuirsi all’invecchiamento del parco auto; in molti veicoli la batteria non è mai stata cambiata o è stata sostituita molto tempo prima. 
I guasti alla batteria sono stati responsabili di circa il 42% dei danni all’auto registrati lo scorso anno anche se alcuni paesi non sono stati colpiti da un inverno rigido. 
Per questo motivo, dunque, se oggi l’automobilista porta in officina il proprio veicolo per esempio per il montaggio dei pneumatici invernali, Clarios – VARTA® consiglia agli autoriparatori di controllare l’accumulatore.

I brevi viaggi e il freddo indeboliscono la batteria

“Le batterie, soprattutto le più vecchie, hanno risentito e risentiranno del blocco causato dalla pandemia ancora in corso”, è questa la premessa di Clarios. Con l’utilizzo sporadico dell’auto, infatti, numerose utenze elettriche restano in stand-by, prosciugando la batteria. 
Molte persone hanno volutamente deciso di evitare il trasporto pubblico per motivi di sicurezza utilizzando la propria auto anche per brevi spostamenti.
 
“Questo può avere un impatto negativo perché, dopo l'avviamento del motore, la batteria non ha il tempo necessario che occorre per ricaricarsi completamente. Il freddo e le basse temperature peggiorano la situazione e con l'avvio del motore che richiede più energia, le batterie vecchie o usurate non resistono. 
Se si desidera superare l'inverno in sicurezza, utilizzando l’auto per gli spostamenti consentiti, è consigliato controllare la batteria e, qualora fosse necessario, farla sostituire da un professionista”
, conclude l’azienda. 

Ricordiamo infine che Clarios supporta le officine e i consumatori di tutta Europa con il programma VARTA Battery Test Check Program, che offre ai partner VARTA il controllo gratuito delle batterie.

Photogallery

Tags: accumulatori batteria varta clarios

Leggi anche