Trade News | 16 Gennaio 2020 | Autore: redazione

​Aftermarket, nasce una nuova realtà: è Holding Parts

Un nuovo player si affaccia sul mercato aftermarket: è Holding Parts (HParts), realtà che ad oggi aggrega Air Top Italia, Coram e GPC Filters e che vanta già un fatturato complessivo di 18 milioni di euro (30 milioni entro il 2022).

 

Holding Industriale (Hind), società di investimenti in piccole e medie aziende rappresentative del “Made in Italy”, ha annunciato la costituzione di Holding Parts (HParts), nuova realtà di riferimento del comparto aftermarket dei settori macchine movimento terra, mezzi pesanti ed automotive.

Alla guida del gruppo, in qualità di amministratore delegato di HParts, è stato nominato Gaetano Riccio, manager di consolidata esperienza nel settore grazie a importanti incarichi maturati presso SKF, Magneti Marelli e Ufi Filters. Riccio, inoltre, ha assunto la carica di amministratore delegato delle tre società controllate Air Top Italia, Coram e GPC Filters.

Attualmente, segnala la nota ufficiale, HParts annovera tre società, di cui Air Top Italia, primario produttore di filtri abitacolo per il settore automotive, agricolo e movimento terra, con sede a Soliera (MO), acquisita da Hind nel 2015. Inoltre, ad ottobre 2019 HParts ha finalizzato l’acquisizione di Coram, società cuneese, punto di riferimento per il settore dei ricambi auto per la produzione e commercializzazione di cuscinetti reggispinta frizione, tendicinghia e mozzi ruota. Successivamente, la leadership di HParts nel settore della filtrazione dell’aria si è consolidata ulteriormente con l’acquisizione di GPC Filters, società torinese specializzata nella produzione di filtri abitacolo per applicazioni industriali (camion e bus), movimento terra e macchinari agricoli con un significativo posizionamento a livello europeo.

Ad oggi il polo HParts vanta un fatturato complessivo stimato di 18 milioni di euro a fine 2019 e un organico di circa 80 persone suddivise tra tre sedi. In termini prospettici, HParts ha già definito un piano di sviluppo industriale con anche nuove eccellenze del comparto da acquisire. HParts stima un fatturato di circa 30 milioni di euro entro il 2022.

Luca Ferraris, co-fondatore e amministratore delegato di Holding Industriale e presidente di HParts, ha commentato: “HParts mira a diventare l’iniziativa di Hind volta ad aggregare eccellenze italiane operanti nella filiera dei ricambi per l’automotive con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento nel settore e cogliere le significative potenzialità di crescita a livello paneuropeo nel lungo termine”.

Gaetano Riccio, amministratore delegato di HParts, ha aggiunto “Questo nuovo progetto rappresenta una sfida stimolante e nello stesso tempo affascinante. In HParts si concentrano aziende di successo che storicamente sono leader nei settori di riferimento, con una grade vocazione internazionale. La implementazione di importanti sinergie a livello produttivo, logistico, commerciale e distributivo ci consentirà di essere sempre più performanti e pronti a cogliere tutte le opportunità e le sfide di un mercato in rapida evoluzione. Nostro obiettivo è quello di offrire ai nostri clienti un pacchetto di prodotti integrato che possa aiutarli ad essere sempre più competitivi sul mercato, nello stesso tempo siamo pronti a supportarli nei loro programmi di crescita”.

Photogallery

Tags: air top italia HParts coram GPC Filters

Leggi anche

ARTICOLI | 12/03/2020HParts: un nuovo polo sinergico