Articoli | 02 Ottobre 2015 | Autore: Tommaso Caravani

Oscaro e lo spagnolo Grupo Silvestre entrano in Temot International

A dare la storica notizia è stato Alejandro Vicario durante la riunione del 1° ottobre di Ancera (asociación Nacional de Comerciantes de Equipos, Recambios, Neumáticos y Accesorios para Automoción): il sito di vendita al pubblico di ricambi auto numero uno in Francia entra in uno dei più importanti gruppi di distribuzione ricambi indipendente.

Lo scorso 1° ottobre durante il congresso dell'associazione spagnola Ancera, che si prefiggeva lo scopo di analizzare le diverse strutture di mercato nella distribuzione, Alejandro Vicario (direttore del “grupo CGA” che include molti distributori spagnoli e fa parte di ATR) ha voluto gelare la sala. A raccontare l'episodio è il sito spagnolo posventa.info. Alejandro è partito da un'analisi di come i gruppi sono cresciuti in tutto il mondo: ADI, GAUI, Temot, ATR o Nexus sono oramai delle realtà sovranazionali. Il dirigente spagnolo ha sottolineato come, al centro della distribuzione e dei gruppi di acquisto, sia diventato fondamentale poter contare su volumi importanti. "Volumi è la parola che meglio definisce il futuro del mondo della distribuzione", ha affermato, aggiungendo che "gli elevati costi di logistica in Spagna rappresentino un problema per i grandi gruppi europei che rischiano di non trovare redditizio investire nel nostro paese".

Vicario ha anche osservato come oramai quasi tutti i grossisti spagnoli vogliano entrare nei grandi network internazionali e ha annunciato (qui il momento che ha gelato la platea) che il Grupo Silvestre (proprietario del marchio GS Autobat e con una trentina di soci nella penisola Iberica) e Oscarò Group in Francia sono integrati in Temot international.

La notizia ha una portata storica, perché Oscarò è uno dei principali siti di vendita diretta di ricambi auto agli automobilisti privati. Un sito verso cui la distribuzione tradizionale, Temot compresa, non ha mai espresso particolari elogi, considerandolo quasi sempre un competitor più che un partner.

 

Photogallery

Tags: distribuzione ricambi Temot International oscarò

Leggi anche