Articoli | 18 Maggio 2016 | Autore: Alessandro Margiacchi

Il progetto OGG di G.P.S. Motori: pronto intervento su tutti i guasti meccanici

Una micro rete di officine specializzate che interviene in modo definitivo e rapido attraverso un coordinamento unico.
Abbiamo incontrato Luca Morini, direttore generale di G.P.S. Motori, per conoscere più da vicino l’ultima novità dell’azienda: Officine Guasti Gravi.

 

Una realtà ben consolidata nel panorama dell’automotive che si è specializzata nella rigenerazione diretta di motori, cambi, testate, iniezioni e turbocompressori.
Stiamo parlando di G.P.S. Motori, un’azienda che garantisce massima affidabilità ai propri clienti attraverso due poli produttivi integrati, G.P.S. Motori e MF Autorettifica, certificati ISO, che si avvalgono di personale qualificato, macchinari di ultima generazione e offrono un’ampia gamma di prodotti di alta qualità sempre in pronta consegna.
Abbiamo incontrato, nella sede di Reggio Emilia, il titolare Luca Morini per conoscere più da vicino l’ultimo progetto: Officine Guasti Gravi (OGG).

G.P.S.Motori: quali sono i vostri punti di forza? Cosa vi contraddistingue in particolare?
Crediamo molto nella specializzazione: la nostra azienda è specializzata su motori, cambi, pompe rail e molto altro. Ci sentiamo molto forti e performanti su ogni prodotto che commercializziamo.
D’altro canto, i nostri clienti, flotte e privati, si aspettano molto da noi, perciò dobbiamo mostrarci sempre pronti ad affrontare qualsiasi problematica e offrire sempre il meglio. Ciò che ci permette di contraddistinguerci è che noi “ci mettiamo la faccia” e rispondiamo al nostro cliente anche dopo l’installazione. Inoltre offriamo due possibilità di scelta per il prodotto: uno revisionato, che rispetta le caratteristiche di casa madre, pur con ricambi aftermarket, e un prodotto nuovo.
Vantiamo una situazione solida e consolidata sia per MF Autorettifica sia per G.P.S. Le aziende si rivolgono a mercati diversi, ma hanno in comune, oltre alla stessa proprietà, la visione di insieme e la parte di gestione delle garanzie. Il nostro obiettivo è quello di consolidare sempre di più i rapporti tra le aziende e schiacciare l’acceleratore su altre iniziative. Ma abbiamo già dato un segnale forte ai nostri clienti con un progetto su cui puntiamo molto: Officine Guasti Gravi (OGG).
 
Parliamo allora di Officine Guasti Gravi, di cosa si tratta?
Partiamo dal presupposto che i nostri grandi clienti sono le flotte e i privati. Alle prime forniamo interventi in ambito pre e post- installazione, mentre per i privati installazione ordinaria.
OGG nasce dalla necessità, su tutto il territorio italiano, di avere una rete capillare di officine altamente specializzate, in grado di intervenire in modo risolutivo, definitivo e rapido attraverso un coordinamento unico. Teniamo a sottolineare che il nostro micro network non si vuole sostituire a nessuno, è un nostro ulteriore servizio, non un business.
Ci mancava un’officina specializzata che seguisse il nostro format, istruita e informata da noi e che potesse offrire soluzioni efficienti dove altre magari hanno problemi poiché non specializzate.
Quindi, Officine Guasti Gravi si pone come obiettivo quello di diventare un punto di riferimento quando gli interventi sono complicati o addirittura quando altri si tirano indietro poiché appunto non sono specializzati.
OGG interviene prevalentemente sulla meccanica applicata ai ricambi di alto valore, quando nella catena riparativa qualcosa non funziona o non è andato per il verso giusto. In una prima casistica di intervento agiamo quando il guasto è appena avvenuto ovvero quando il veicolo è ricoverato presso un’officina non specializzata, o non in grado di elaborare una diagnosi certa, e in un secondo caso quando la riparazione non è andata a buon fine e l’officina installatrice non è in grado di gestire l’anomalia.
Prima di tutto agiamo con un nostro gestore unico che prende in carico il guasto e che si interfaccia con il cliente, successivamente vengono analizzate tutte le problematiche, poi si fa una prima scelta strategica e facciamo intervenire l’officina con il carroattrezzi che si occupa di recuperare il veicolo.
Infine ultimiamo il report e da qui si esce con una strategia di ripristino ultima e definitiva.
 
Quante officine contate all’interno della vostra micro rete di officine?
Al momento le officine sono 80, ma contiamo di arrivare a 100. Il primo incontro è stato fatto per 20 officine, poiché ne possiamo gestire 20 alla volta, e il tema è stato quello dei cambi automatici, grazie al supporto di Motul, azienda specializzata in lubrificanti. La giornata è stata divisa in due momenti: il primo in sala dove si è parlato del “format” Officine Guasti Gravi e di teoria sulla manutenzione cambi automatici e il secondo in officina di MF/G.P.S. in cui si sono svolti approfondimenti pratici sulla manutenzione del cambio automatico, della corretta diagnosi e sulla conformazione interna del cambio. A settembre, invece, si terrà un secondo incontro di due giorni in pista. In questo caso saranno presenti veicoli con guasti e veicoli senza e terremo un approfondimento sulla diagnosi strumentale utilizzando il veicolo.
 
Ci avete parlato di Motul, qual è il vostro rapporto?
La nostra attività OGG è supportata da Motul, che non è uno sponsor commerciale, ma un vero e proprio partner tecnico. Noi abbiamo il dovere di offrire le migliori performance e per noi Motul rappresenta la miglior qualità di olio disponibile sul mercato aftermarket sia per i cambi automatici sia per i propulsori, ma soprattutto ha un percorso di formazione denominato Motul Evo sulla manutenzione e sulla riparazione del cambio automatico che serve alle nostre officine per essere al top.
 
Quanto è importante per voi la formazione?
Crediamo fortemente nella formazione. Lo conferma il fatto che abbiamo offerto alle nostre officine un servizio ulteriore. Infatti, diamo la possibilità a un operatore dell’officina di essere affiancato per cinque giorni da un nostro tecnico specializzato.
Abbiamo pensato a questa iniziativa per rendere i meccanici più consapevoli delle problematiche legate ai cambi automatici, ma soprattutto per prepararli nel momento in cui si troveranno ad affrontare un guasto al cambio. Insomma, si tratta di cinque giorni per specializzarsi. L’obiettivo è quello di formare i nostri meccanici affinché facciano attenzione ai particolari, perché sono proprio quelli a fare la differenza.
 
Rapporto con le officine: avete una clientela selezionata?
Usufruiamo di officine selezionate attentamente da noi. Il processo di selezione inizia con un responsabile di zona che si reca in officina, poi un nostro tecnico effettua ulteriori controlli e infine mettiamo l’officina alla prova con un’automobile per vedere come lavora. Superati questi step l’officina è pronta a far parte della nostra micro rete.
Nel tempo abbiamo sempre cercato il meglio e possiamo dire che lo abbiamo trovato. Vogliamo costruire un contatto diretto e umano con loro, quasi empatico e di collaborazione reciproca. Infatti noi andiamo a trovare le officine, ascoltiamo le loro esigenze.

 
L’e-commerce di MF Autorettifica
L’e-commerce dell’azienda, pensato per i privati, prevede un prodotto diverso da quelli dell’officina. Esso ha caratteristiche di alta qualità, non OE, ma aftermarket ed è coperto da una garanzia completa di 12 mesi.
L’azienda, inoltre, ha introdotto sul mercato una linea ex-novo: una gamma che prevede motori a bassissimo chilometraggio (inferiore a 50.000 km) comprati direttamente da casa madre e sottoposti a 20 diverse verifiche.

 

Photogallery

Tags: officine rettifica GPS MOTORI

Leggi anche

ARTICOLI | 28/07/2017FIR-Mec Diesel: buona la prima