News | 20 Dicembre 2019 | Autore: redazione

​TEXA: Eugenio Razelli entra nel CDA
L’azienda guidata da Bruno Vianello, TEXA, ha un nuovo manager nel proprio Board: Eugenio Razelli. L’annuncio è stato fatto ieri, 19 dicembre, dal presidente Vianello durante la tradizionale Festa di Natale che raggruppa oltre 1.200 tra dipendenti e familiari nello stabilimento di Monastier di Treviso.

Razelli, grazie alla sua pluriennale e prestigiosa carriera nel settore automotive, darà un rilevante contributo alla definizione e implementazione delle linee di sviluppo strategiche della società nei prossimi anni, con particolare riguardo al rivoluzionario motore elettrico progettato da TEXA.

Bruno Vianello, fondatore e presidente di TEXA, ha commentato così: “Conosco e stimo da anni l’ingegnere Razelli e sono felice abbia abbracciato il nostro progetto. Siamo convinti di avere sviluppato un motore eccezionale per prestazioni e ingombri, e lui è l’uomo giusto per aiutarci nel promuoverlo con efficacia in tutto il mondo”.

Gli fa eco Eugenio Razelli che ha dichiarato: “Accolgo con entusiasmo questo stimolante progetto. Si tratta di una bellissima sfida professionale che nasce su basi tecniche solide e concrete. Sono convinto che con la sua nuova divisione E-Powertrain, TEXA possa replicare lo stesso straordinario successo avuto nel mondo della diagnostica”.

Segnaliamo, infine, che TEXA sta chiudendo il 2019 con un nuovo record di fatturato: circa 135 milioni di euro (+12% sul 2018) e con un EBITDA di 30 milioni.
 

Il nuovo propulsore

Grazie a soluzione tecniche esclusive, il propulsore nato dalla nuova divisione E-Powertrain di TEXA, struttura inaugurata due anni fa dedicata alle nuove tecnologie per la mobilità alternativa, è in grado di esprimere potenze nell’ordine del doppio dei motori elettrici tradizionali, con peso e dimensioni molto contenuti. Tali prerogative hanno già suscitato l’interesse di prestigiosi costruttori.

Il profilo di Eugenio Razelli

Laureato in Ingegneria Elettrotecnica, Eugenio Razelli, nato a Genova nel 1950, nel corso della sua carriera ha ricoperto posizioni apicali all’interno dei principali gruppi industriali italiani del settore automotive.
Ha lavorato in Fiat Auto e Zanussi, diventando nel 1983 CEO della Gilardini Industriale.
Dopo una esperienza in Pirelli come president & CEO di Pirelli Cable North America e successivamente senior executive vice president prima della divisione Telecom e poi della divisione Energia, dal 2001 al 2003 è stato president & CEO di Fiamm.
Dal 2003 è stato senior vice president della Business Development Unit di Fiat S.p.A.
Dal 2005 al 2015 ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato e direttore generale di Magneti Marelli, occupando anche il ruolo di presidente ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) e FEDERVEICOLI, la federazione di settore delle associazioni nazionali dei costruttori di veicoli e componenti.

Nella foto di apertura, da sinistra: Eugenio Razelli e Bruno Vianello.

Photogallery

Tags: texa

Leggi anche